Mar05262020

Last update04:20:36

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Trento: elezione del sindaco, cominciano i soliti giochini

Trento: elezione del sindaco, cominciano i soliti giochini

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 13 maggio 2020. - di Giannantonio Radice

A tutti, o perlomeno a quasi tutti, la partecipazione ad una competizione, di qualsiasi genere essa sia, nasconde un intimo preciso desiderio che mira al successo. E tanto più il divario con i competitori è contenuto tanto più l'impegno e lo sforzo per riuscire vincitore si fanno forti e robusti nell'ottica del risultato finale.

"A quasi tutti" dicevo in apertura, perché esigenze di visibilità unite a rivalse ed egoismi personali spingono taluni a rimettere tutto in discussione quanto, con sacrificio e fatica, era stato creato con l'unanime consenso. Tale fenomeno sembra, anche se appare prematuro assegnarle una eccessiva importanza, si possa attribuire alla coalizione del Centro-Destra dove non meglio controllate voci mettono in discussione la candidatura a Sindaco dell'avv. Alessandro Baraccetti (nella foto).

La manovra, invero, sembra provenire dall'esterno, da quella contenuta entità politica che con poca lungimiranza (ma ogni scelta ha la sua dignità e quindi da accettare) ha preferito tentare l'avventura autonoma invece di contribuire ad un rafforzamento di una coalizione innovativa, seria e credibile. Scontratosi ora con una realtà che denota tutte le difficoltà rinvenienti dal reperimento di consensi allargati e di persone da candidare, la strada intrapresa sembra essere quella di minare la compattezza del Centro-Destra cercando delle "teste di ponte" che permettano un rimescolamento delle carte al fine di rientrare, naturalmente con nuove pretese, in gioco. A queste "teste di ponte" è opportuno ricordare, oltre alla legittimità dell'assunzione di nuove eventuali mutate opinioni ed eventuali linee operative, due cose:

  • la serietà e la coerenza in situazioni che riguardano comportamenti legati alle importantissime scelte dei nostri futuri amministratori, stanno alla base della credibilità di un partito e di°una coalizione;
  • se il cambio di opinione sulle scelte a suo tempo assunte spinge qualcuno ad un ripensamento circa la propria posizione, assuma pubblicamente da subito con chiarezza inequivocabile e precisa le proprie responsabilità codificandole con la conseguenti decisioni, risparmiandoci manfrine e parole chiaramente poco credibili.

Trento: elezione del sindaco, cominciano i soliti giochini

Chi è online

 230 visitatori online