E' l'ora dei fatti. Basta con le polemiche sterili e improduttive: FI appoggia l' avv. Baracetti

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 5 giugno 2020. - di Gabriella Maffioletti*

Finito il tempo delle polemiche e dei battibecchi sulla stampa riguardo ai candidati Sindaco, Forza Italia si presenta alla grande ai nastri di partenza di quella che si annuncia come una delle più aspre campagne elettorali degli ultimi decenni, in ragione del fatto che, su tutte, 2 visioni principali della nostra amata città saranno contrapposte nelle urne.

Da un lato, il 'sistema' classico di potere del centro-sinistra, fatto di immobilismo, di una stantia e perniciosa Weltanschauung buonista, di assistenzialismo e prebende. Dall'altra, la spinta di novità, competenza, freschezza e idee ben impersonata dall'avvocato Baracetti.

E la scelta di campo dovrà per forza di cose essere netta e radicale. Forza Italia del Trentino, forte del nuovo organigramma e del rinnovato slancio degli ultimi mesi, inizierà la propria campagna elettorale con un tour della città, visitando ogni Circoscrizione, per illustrare le proprie peculiari proposte e idee alla cittadinanza, oltreché per ascoltare i problemi vissuti spesso in solitaria dalle categorie dei lavoratori e dei cittadini, suggerimenti e proposte che dai vari soggetti sociali e commerciali verranno avanzati. Sarà un 'giro', quello del nostro partito, a 360°, volendo toccare tutti i temi nodali di questo cruciale momento storico. Trento viene, come l'Italia tutta, da mesi disastrosi di sofferenza e perdita di posti di , di produzione e di sviluppo in ogni ambito. Sono aumentate a dismisura le famiglie in difficoltà che stentano a finire il mese, (la rincorsa della consegna dei pacchi alimentari da svariate fonti ne è l'emblema), sono state costrette a causa del fermo lavorativo e delle misure restrittive imposte dal governo, in osservanza alla regole della ripartenza 2) del post Covid, ad abbassare le serrande tantissime attività economiche, si sono trovati inghiottiti dal vortice della povertà soggetti che mai in precedenza sarebbero stati inghiottiti dal grave momento di crollo imprenditoriale in cui ci troviamo. E la ripartenza porta con sé incertezze crescenti, alimentate anche da ritardi e manchevolezze del Governo romano. Forza Italia sarà concretamente al fianco di questi cittadini e di questi lavoratori, con proposte innovative per quanto concerne l'aiuto immediato necessario per rimettere in moto le imprese, con sgravi fiscali per chi crea veramente posti di lavoro, con una attenzione fattuale al (purtroppo) bistrattato mondo delle partite IVA.

Non ci fermeremo a questo. Lo stato di insicurezza e di degrado urbano che oramai dilaga in molti zone della città, particolarmente nelle periferie, trova ampio spazio nel programma che presentiamo. In particolare, il rafforzamento della figura del vigile di quartiere sarà in prima linea, ma anche la funzione del vigile dovrà tornare ad una mission di vicinanza ai cittadini e non di semplice "esattore comunale" con al fianco misure atte a far recuperare a Trento quella veste di città ordinata e pulita che gli ultimi anni e governi progressisti hanno completamente cancellato. Saremo inflessibili e pretenderemo che venga rispettata la libertà di ognuno di potersi muovere a piacere senza dover incorrere in situazioni degradanti e passibili di reato quali lo spaccio droga a cielo aperto in aperte zone della città, ubriachi molesti che fanno bella mostra nei quartieri "salotto" del comune capoluogo cittadino, bande organizzate nel racket della criminalità per la tratta della prostituzione ed altre fattispecie che riconducono alle realtà che si possono annoverare ai "bubboni" delle grosse città metropolitane. Vogliamo portare aria pulita in una Trento che pare abbia totalmente smarrito i propri connotati di piccola città provinciale, immune da possibili attecchimenti di pericolose situazioni di delinquenzialità e degrado civile e civico.

Vogliamo poi agire per riformare in maniera radicale i servizi sociali, in particolare l'istituto dell'affidamento dei minori, troppe volte piegato a volontà e interessi monetari, invece che alla doverosa ricerca del bene della/del bambina/o. Le assistenti sociali devono rispondere della loro efficienza e delle loro scelte di fronte ad una Commissione di controllo terza, che garantisca che quando possibile, il minore debba sempre rimanere presso la sua famiglia di origine. Sotterranee e truffaldine operazioni non saranno più tollerate. Ci concentreremo poi sulla necessità di mettere mano in maniera profonda alla riqualificazione di aree abbandonate, ex-industriali in particolare, con la pianificazione e la creazione di centri per attività congressuali, di terreni sportivi e di attività educativo-ricreative, che operino per togliere i giovani dalla strada e dalle cattive amicizie per riportarli ad una vita sana e serena, che tanto manca oggigiorno. Anche il problema della viabilità sarà affrontato in maniera risoluta, con una revisione dei sensi unici e la creazione di nuovi spazi per parcheggi di attestamento, anche vicini al centro storico.

Crediamo che il cambio alla guida di Palazzo Thun rappresenti un'opportunità eccezionale per Trento e suoi abitanti, intanto perché rappresenta scelta sana quella di un'alternanza, poi perché è netto il senso di stanchezza e malumore che serpeggia tra la cittadinanza, così come la voglia di prendere una strada nuova, vigorosa e ottimistica, cambiando e introducendo modernità e capacità di visione e programmazione in luogo di improvvisazione e mancato ascolto delle esigenze delle persone. Siamo certi che la coalizione di centro-destra, che candida come Sindaco di Trento l'avvocato Alessandro Baracetti, persona umile, posata e responsabile ma al contempo ferma, risoluta e decisa, saprà intercettare al meglio le richieste degli elettori, offrendo un ventaglio di proposte che sappiano soddisfare e fare sognare, come da tempo non accade più. Forza Italia rappresenta il vero perno di questa coalizione, con la sua equidistanza dagli estremi, con la sua capacità di fare proposte attive, con l'attenzione di sempre al bene del cittadino e non a quello di chi è chiamato a governare.

I canoni precipui che da più di 25 anni ci contraddistinguono, vedranno fra pochi mesi realizzate anche nella nostra terra le loro istanze.

*Vice coordinatrice regionale Trentino Alto- Adige di Forza Italia

E' l'ora dei fatti. Basta con le polemiche sterili e improduttive: FI appoggia l' avv. Baracetti