Chioschi e bar ristoranti in locali comunali prorogata la riduzione del canone

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 8 dicembre 2020.Redazione*

Negli scorsi mesi la Giunta comunale ha deciso alcune agevolazioni relative al pagamento sia dei canoni Cosap che dei canoni per le attività imprenditoriali svolte in immobili e su spazi di proprietà comunale per operatori economici danneggiati dall'emergenza sanitaria in atto.

In particolare per quanto riguarda gli operatori economici titolari di attività di pubblico esercizio svolta mediante occupazioni permanenti di suolo pubblico (dehors), si è stabilita l'esenzione dal pagamento del canone Cosap dal 12 marzo fino al 31 dicembre 2020.

Per gli operatori economici titolari di attività di commercio svolta mediante occupazioni permanenti di suolo pubblico a mezzo chioschi (che non siano attività di pubblico esercizio) e operatori economici titolari di attività di commercio, pubblico esercizio e artigianali svolte in immobili comunali, si è stabilita un'agevolazione calibrata al calo medio del fatturato registrato nel periodo compreso da marzo a maggio 2020 dalle singole attività. Considerato il protrarsi delle restrizioni alle attività commerciali, la Giunta ha deciso oggi di prorogare la riduzione del canone, calibrandola al calo di fatturato registrato nei mesi di novembre e dicembre 2020.

Gli esercizi commerciali che usufruiranno di questa agevolazione sono sette: il bar ristorante di Melta, il Libercafé, il bar ristorante in località S. Anna a Sopramonte, e quattro chioschi di somministrazione alimenti e bevande (Area Zuffo 31, Istanbul Fast Food e Kebab, Kebab Venezia, Qui e Ora).

*comunicato

Chioschi e bar ristoranti in locali comunali  prorogata la riduzione del canone