Mer08042021

Last update02:20:59

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Ianeselli "strabico": via i manifesti del Movimento Pro Vita, sì a quelli inneggianti al terrorismo

Ianeselli "strabico": via i manifesti del Movimento Pro Vita, sì a quelli inneggianti al terrorismo

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 27 dicembre 2020.Redazione

Sono comparsi anche a Trento, nei giorni scorsi, i manifesti, in lingua italiana, con la firma della federazione degli Schützen dell'Alto Adige, inneggianti alla figura del terrorista, Sepp Kerschbaumer e dei suoi accoliti del BAS, il gruppo terrorista che negli anni 60, insanguinò le contrade della Provincia di Bolzano.

Alcuni di questi, condannati all'ergastolo per gli attentati che provocarono decine di vittime, ripararono in Austria e in Germania, dove lì trovarono "fraterna" accoglienza, mentre l'inerzia delle autorità italiane impedì il loro rimpatrio per scontare la pena nelle nostrane galere.

Non ci risulta che il sindaco Ianeselli, così velocissimamente solerte nel far rimuovere i manifesti del Movimento ProVita (1), abbia battuto ciglio sui manifesti, inneggianti ai protagonisti del terrorismo in Alto Adige, rimassi affissi sui tabelloni dell'ICA, concessionaria della pubblicità comunale.

Confidiamo che la Digos abbia riferito all'autorità giudiziaria, augurandoci che non prevalga una diplomatica inerzia.

(1) Ferrari-Ianeselli=Gatto-Volpe

Ianeselli

Chi è online

 316 visitatori online