Mar06222021

Last update06:04:35

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Il 2021 sarà l’anno del nuovo piano di politica turistica

Il 2021 sarà l’anno del nuovo piano di politica turistica

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 27 aprile 2021.Redazione*

Entro il 31 dicembre sarà elaborato il nuovo piano di politica per promuovere un turismo accessibile, sostenibile e socialmente responsabile che valorizzi l'intero territorio del Comune di Trento su tutto l'arco dell'anno, con uno sguardo rivolto anche a quello provinciale, in un'ottica di sistema.

Venticinque anni fa, alla metà degli anni Novanta, nel primo piano di sviluppo socio-economico, il Censis definiva la città di Trento come il capoluogo paradossalmente non turistico di un territorio nel quale il turismo costituiva una delle più importanti filiere economiche.

A partire da allora, Trento ha trovato una marcata vocazione turistica, proponendosi come destinazione trainante.

Nel 2009 l'Amministrazione ha regolato il settore con apposito piano di politica turistica, che nasceva dall'esigenza e dall'intenzione di finalizzare e regolare una dimensione dell'economia urbana che appariva in forte crescita e andava ricondotta ad una rigorosa regia pubblica: in questa prospettiva il Comune assumeva una importante funzione di indirizzo, per un disegno integrale dello sviluppo complessivo della città.

Nel 2019 si era avviato un percorso di ascolto, con la partecipazione di oltre 130 soggetti portatori d'interesse, e oggi si raccoglie la sfida di un nuovo documento che vuole dare alla città nuove prospettive e rispondere anche agli effetti della pandemia nel settore turistico, profondamente toccato nei suoi equilibri tradizionali.

Per attuare questo obiettivo, l'Amministrazione comunale ritiene indispensabile valorizzare le relazioni di reciprocità e di collaborazione esistenti fra la città, l'Università degli studi di Trento, in particolare il dipartimento di Economia e management, Trentino School of Management ed un esperto nel settore con esperienza nell'ambito della comunicazione e costruzione di brand turistico territoriali, per un approccio condiviso e scientifico al tema.

Per questo, la Giunta comunale ha approvato un protocollo che prevede l'istituzione presso il servizio Cultura, turismo e politiche giovanili di un gruppo di lavoro scientifico incaricato dell'elaborazione e della condivisione dei contenuti della proposta del nuovo piano di politica turistica, che guiderà la città fino al 2030.

In questo quadro sarà possibile l'intervento di qualificati esperti nel settore turistico e la realizzazione di sinergie tra pubblico e privato, fondamentali per delineare le priorità strategiche di sviluppo del tessuto cittadino, in stretto coordinamento con il piano di marketing strategico dell'Azienda per il turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.

Al gruppo scientifico partecipano l'assessora con delega in materia di politiche giovanili, formazione, istruzione, cultura, biblioteche e turismo Elisabetta Bozzarelli, la dirigente del servizio Cultura, turismo e politiche giovanili Laura Begher, Roberto Locatelli, esperto del settore comunicazione e costruzione di brand turistico territoriali, Delio Picciani, vicepresidente e consigliere delegato di Trentino School of Management, Mariangela Franch, professoressa presso il dipartimento di Economia e management dell'Università e degli studi di Trento e Sandro Giuliari, ricercatore.

La partecipazione dell'Università degli studi di Trento è inserita anche nell'ambito del protocollo UniCittà, che tra gli obiettivi e ambiti di intervento di quest'anno prevede di consolidare la collaborazione positivamente attuata per l'aggiornamento del precedente piano e sottolinea l'intenzione di volgere lo sguardo oltre alle singole e specifiche progettualità/azioni per ragionare in un'ottica complessiva, guardando alle specificità di Trento, anche in rapporto a contesti similari in ambito europeo, per valorizzarne le chiavi distintive e consolidarne la vocazione turistica.

* comunicato

(Trento dall'alto)

Il 2021 sarà l’anno del nuovo piano di politica turistica

Chi è online

 233 visitatori online