Mar11302021

Last update03:36:23

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Il Mondiale è nel piatto

Il Mondiale è nel piatto

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Al centro,  il presidente dei ristoratori trentini Danilo MorescoTrento, 17 marzo 2012. - Anteprima ufficiale, giovedì 15 marzo scorso nella sede di Confcommercio Trentino, per il "Piatto dei Mondiali", l'iniziativa dell'associazione per portare nei ristoranti degli associati lo spirito della manifestazione sportiva che porterà alla ribalta internazionale, l'anno prossimo, la Val di Fiemme e tutto il Trentino. Il "piatto" si inserisce in un programma molto più ampio di iniziative rivolte agli associati della valle per caratterizzare la propria attività con l'atmosfera dei Mondiali: già da mesi sono stati distribuiti i grembiuli ufficiali per baristi, ristoratori e albergatori, le vetrofanie per gli esercizi commerciali e altri gadget.

La conferenza è stata coordinata dal direttore di Confcommercio Giovanni Profumo, che ha svelato il design ufficiale del piatto, scelto tra decine di elaborati provenienti dalle scuole di arte grafica del Trentino. Tutti i partecipanti alla conferenza hanno concordato sul valore dell'evento dei Mondiali per tutto il Trentino, e non solo per la Val di Fiemme: "Tant'è vero – ha detto il direttore del comitato organizzatore Pietro De Godenz – che la cerimonia inaugurale verrà fatta a Trento".

"Si tratta di un progetto – spiega Danilo Moresco, presidente dell'Associazione Ristoratori - a cui crediamo molto. Il piatto è qualitativamente molto bello, esito di una scelta non facile tra molti lavori di qualità elevata. Abbiamo deciso di realizzarlo in due versioni con due tecniche di stampa differenti: una per l'uso alimentare, l'altra per un uso decorativo. I nostri soci potranno decidere di utilizzarlo come piatto da portata oppure offrirlo alla propria clientela come ricordo".

Ad illustrare le valutazioni tecniche che hanno portato la giuria del bando a convergere sull'elaborato vincitore ci ha pensato l'architetto Pio Nainer, già ideatore del logo dei Mondiali del 1991.

Alla conferenza stampa erano presenti anche i direttori dell'Apt di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi, Elda Verones, e dell'Apt della Val di Fiemme, Bruno Felicetti, con i dirigenti degli istituti scolastici che hanno partecipato al progetto e con tutta la classe 5a dell'istituto Pavoniano-Artigianelli del vincitore.

Da oggi i ristoratori trentini potranno ordinare la quantità di piatti che desiderano offrire ai propri avventori. Ciascun esercizio potrà decidere come associare il piatto al proprio menu: dedicandovi una ricetta particolare oppure inserendolo nella propria carta. A fine pasto, il ristoratore potrà decidere di omaggiare il proprio cliente del piatto oppure può scegliere di metterlo in vendita.

IL PROGETTO

Confcommercio Trentino, con il patrocinio dell'Azienda per il turismo di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, e con la collaborazione del Comitato organizzatore dei Mondiali Fiemme 2013, dell'Azienda per il turismo della Val di Fiemme e dei principali istituti superiori di arte e grafica del Trentino, ha indetto un concorso per l'ideazione di una speciale decorazione per il piatto celebrativo del Mondiali di Sci Nordico Fiemme 2013. L'opera che si è aggiudicata il primo premio è stata stampata su questo piatto che testimonierà nel tempo l'atmosfera e lo spirito dei campionati mondiali.

IL DISEGNO

L'illustrazione è caratterizzata da una sovrapposizione di elementi grafici con significati diversi che vogliono rappresentare l'anima di questo importante evento sportivo.

A sinistra è collocata la scritta «Mondiali di sci nordico 2013»: il carattere lineare col quale è stata elaborata trasmette stabilità e chiarezza. I due sciatori in primo piano, raffigurati durante il gesto atletico, rappresentano le categorie principali in cui gareggeranno i partecipanti ai Mondiali e trasmettono la fatica ma anche la professionalità di cui sono dotati.

La fascia posizionata a destra, la cui particolare forma richiama l'idea del movimento, costituisce uno degli elementi fondamentali del progetto. Il suo compito è quello di evocare l'emozione dello sci, nelle sue molteplici discipline, attraverso una serie di elementi grafici disposti su diversi livelli. L'inverno, l'aria sottile sono raffigurati da componenti di colore freddo; la neve ed il ghiaccio da bianchi tondi semi-trasparenti. L'accoglienza e la fratellanza sono descritte da una scala colorimetrica più calda che compone la parte superiore della sagoma. L'ultimo soggetto, infine, è la spirale di fondo che rende più dinamica la composizione.

L'ARTISTA VINCITORE

Filippo Menolli, classe 5a, Istituto Pavoniano Artigianelli per le arti grafiche di Trento

LA COMMISSIONE TECNICA

Presidente: dottor arch. Michelangelo Lupo, Direzione artistica: dottor arch. Pio Nainer. Componenti: Elda Verones, direttore APT Trento Monte Bondone Valle dei Laghi,Danilo Moresco, presidente Associazione Ristoratori del Trentino, Marisa Giacomuzzi, vicedirettore marketing Comitato Nordic Ski Fiemme 2013, Coordinatore di progetto Giovanni Profumo, direttore Confcommercio Trentino

Il Mondiale è nel piatto

Chi è online

 311 visitatori online