Ven08122022

Last update04:17:12

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Alberi di Gabbiolo: il centrosinistra se ne infischia della volontà dei cittadini

Alberi di Gabbiolo: il centrosinistra se ne infischia della volontà dei cittadini

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 3 agosto 2022. - Redazione*

Presenti ieri sera al Consiglio Circoscrizionale congiunto tra Povo e Villazzano, abbiamo potuto constatare come un centrosinistra trainato dal Partito Democratico dei due sobborghi cittadini, abbia almeno per ora decretato l'ingloriosa fine dei tredici alberi storici antistanti il campo di Gabbiolo e piantumati circa quarant'anni, per fare spazio al nuovo tratto di pista ciclabile di collegamento tra Povo e Villazzano.

nota positiva, la posizione fortemente critica e contraria all'abbattimento dei Consiglieri dei Verdi delle due Circoscrizioni, posizione che saremmo ben lieti di registrare anche in Consiglio Comunale, in occasione delle tante e analoghe situazioni sul territorio comunale in merito alla salvaguardia del patrimonio naturale pubblico.

Siamo contrariati da quanto decretato ieri sera, dapprima per la mancata considerazione delle oltre ottocento firme raccolte in pochi giorni con due petizioni distinte per la salvaguardia degli alberi di Gabbiolo, in secondo luogo per il fatto che nel tratto successivo, quello prospiciente il Centro Raccolta Materiali, la carreggiata verrà ridotta in deroga senza problemi per far spazio alla pista ciclabile, cosa confermata direttamente dall'Assessore Facchin, presente alla serata.

Possibile, dunque, che tale operazione non si possa fare anche per tutelare i tredici storici alberi di Gabbiolo?
Una volontà politica che chiaramente in questa occasione avversa il bene della nostra comunità e il rispetto dell'ambiente.

Possiamo davvero parlare di Transizione Ecologica, o forse sarebbe più opportuno chiamarla Transizione Ideologica?

*Gruppo Consiliare Comunale Fratelli d'Italia – A.N.

Alberi di Gabbiolo: il centrosinistra se ne infischia della volontà dei cittadini

Chi è online

 268 visitatori online