Dom12042022

Last update05:38:14

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Manifesti sui vaccini, il Comune invia una segnalazione all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria

Manifesti sui vaccini, il Comune invia una segnalazione all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 29 settembre 2022. - Redazione

Il Comune di Trento ha segnalato all'Istituto di autodisciplina pubblicitaria la presenza in città di manifesti allarmistici che riportano dati non attendibili riguardanti gli effetti collaterali dei vaccini.

La procedura seguita è quella indicata dal Regolamento riguardante la disciplina della pubblicità, modificato l'anno scorso dal Consiglio comunale tenendo conto degli orientamenti seguiti anche da altri Comuni italiani. Il Regolamento stabilisce che chi richiede di affiggere manifesti sugli spazi pubblici debba accettare le regole del Codice di autodisciplina pubblicitaria. Tanto per fare qualche esempio, il Codice proibisce la pubblicazione negli spazi riservati alle affissioni di affermazioni e dati non veritieri, di messaggi violenti o sessisti o discriminatori. Ed è l'Istituto di autodisciplina pubblicitaria a valutare se i manifesti siano corretti o se violino qualche articolo del Codice.

Anche in seguito alle numerose segnalazioni ricevute, mettendo in pratica la procedura codificata nel Regolamento, il Comune ha chiesto all'Ica, il concessionario della pubblicità, di inviare con urgenza i manifesti all'Istituto di autodisciplina pubblicitaria, soggetto terzo che valuterà la correttezza dei contenuti. Inoltre, per il futuro, il Comune ha chiesto all'Ica di controllare in modo più attento i manifesti e, nei casi dubbi, di richiedere preventivamente la valutazione da parte dell'Istituto di autodisciplina.

*comunicato

(nella foto la facciata di Palazzo Thun in via Belenzani)

Manifesti sui vaccini, il Comune invia una segnalazione all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria

Chi è online

 909 visitatori online