Mar05172022

Last update06:35:45

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Facchin & Baggia fanno appello. (ri)Chiedono la condanna di Taverna, già assolto dal Tribunale

Facchin & Baggia fanno appello. (ri)Chiedono la condanna di Taverna, già assolto dal Tribunale

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Baggia-FacchinTrento, 24 marzo 2015.Redazione

Il dottor ing. Ezio Facchin, vicepresidente di Trentino Trasporti, e la dottoressa avvocata Monica Baggia, presidente della concessionaria del trasporto pubblico provinciale, hanno appellato la sentenza del dottor Roberto Beghini che " aveva assolto" il nostro Direttore dall'accusa di " diffamazione aggravata" a mezzo stampa per l'articolo "Trentino Trasporti: idrogeno che passione!"

I vertici di Trentino Trasporti (Facchin&Baggia) tornano, quindi, all'attacco e chiedono a Taverna 30.000 euro ciascuno.

Ovviamente, liberi di adire qualsiasi sede. Assicuriamo, tuttavia, che ci sentiamo, ugualmente, liberi di controllare e di denunciare, ancora con più vigore, come è dovere di una informazione indipendente, l'uso che Trentino Trasporti fa del denaro pubblico.

Ci sforziamo di fare " giornalismo di inchiesta" perché non abbiamo né padroni né padrini e di Trentino Trasporti ci occupiamo da anni; per questo, è sufficiente consultare il nostro archivio.

Ultima annotazione. Ci auguriamo che la commissione di indagine sul trasporto pubblico provinciale chiesta dal consigliere Claudio Civettini sia costituita al più presto possibile. Sarà l'occasione irripetibile per fare piena luce sulla gestione della concessionaria del trasporto pubblico, sull'avvicendamento al vertice degli amministratori, sulle carriere, sulle assunzioni (e licenziamenti), sulle strategie degli acquisti, sugli appalti, che tanto hanno fatto discutere in questi anni.

Facchin & Baggia fanno appello. (ri)Chiedono la condanna di Taverna, già assolto dal Tribunale

Chi è online

 393 visitatori online