Mer04082020

Last update02:16:26

Back Cronaca Cronaca Cronaca Nazionale Vicenza: Via la pagliacciata antifascista

Vicenza: Via la pagliacciata antifascista

  • PDF
Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 

Trento, 20 febbraio 2020. - Redazione

Ci giunge notizia che la c.d. clausola "antifascista" che fu voluta dalla precedente giunta di sinistra sia stata cancellata dalla giunta di centrodestra che governa la città di Vicenza (nella foto Palazzo del Capitaniato sede del consiglio comunale).

Infatti per iniziativa dell'assessore Silvio Giovine è stata espunta la farneticante e liberticida dichiarazione di antifascismo dal regolamento per l'occupazione di spazi e aree pubbliche .

Anche qualche comune del Trentino, per iniziativa dei soliti nostalgici antifascisti, ha introdoto l'obbligatorietà per accedere ai servizi comunali della sottoscrizione di una simile dichiarazione di idiozia.

Ci auguriamo, sull'esempio di Vicenza, il ravvedimento di quelle amministrazioni comunali.

Vicenza: Via la pagliacciata antifascista

Chi è online

 167 visitatori online