Toscana, sciopero fiscale Confcommercio

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Vedovi (Movimento Nazionale): «Bene, ma rischia di essere specchietto per allodole»

Trento, 2 dicembre 2020. - di Gianmaria Vedovi*

È di questi giorni la notizia per cui Confcommercio toscana, l'associazione di rappresentanza di imprese e lavoratori autonomi, ha lanciato una campagna di sciopero fiscale, cui hanno aderito moltissimi commercianti in tutta la regione.

A commentare la notizia è Gian Maria Vedovi della Commissione Lavoro del movimento nazionale: "Apprendiamo con grande piacere la notizia, uno sciopero fiscale, se ben condotto, potrebbe rappresentare una boccata d'ossigeno per le imprese e le partite iva. Tuttavia, rischia di essere meramente uno specchietto per le allodole, ossia un tentativo di Confcommercio di recuperare credito agli occhi dei propri tesserati.

Sappiamo benissimo, infatti, che, trattandosi di un'iniziativa su ampia scala, al più si potrà avere una dilazione dei termini di pagamento delle imposte; sarebbe un problema, però, se poi i mancati versamenti determinassero, col decorrere del tempo, le relative procedure esecutive ed emissione di cartelle esattoriali.
Ecco perché lo sciopero fiscale non basta, ma va affiancato da una costante e decisa azione di protesta in piazza, per far capire al governo che i commercianti ed i professionisti non ci stanno a subire passivamente le restrizioni; diversamente, questa iniziativa potrebbe ritorcersi loro contro.

D'altra parte, visto l'improvviso accesso di solerzia da parte di Confcommercio in risposta alle istanze delle imprese, ci viene naturalmente da chiederci: come mai solo ora si sta svegliando? Dov'erano sindacati maggiormente rappresentativi e associazioni di categoria la scorsa promavera, in pieno Lockdown, quando centinaia di migliaia di attività sono state costrette a chiudere? Ci auguriamo, quindi, che non sia la solita pantomima ai danni di imprese e lavoratori italiani".

*Responsabile della Commissione Lavoro Movimento Nazionale

Toscana, sciopero fiscale Confcommercio