La Lega Nazionale compie 130 anni: in autunno una rassegna di eventi tra cultura, storia e arte

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il pellegrinaggio alla tomba di Dante Alighieri a Ravenna, la cerimonia ufficiale, il concerto al Verdi, una mostra storico - documentaristica e molto altro. Scoccimarro: "Grazie per questi 130 anni di attività. Importante ricordare Foibe e Esodo"

Trieste, 11 luglio 2021. - segnalato da Bruna Zuccolin*

La Lega Nazionale compie 130 anni e, con il sostegno di Comune e Regione, organizza un ricco programma di eventi culturali e divulgativi, e sarà appositamente installata in piazza della Borsa una struttura espositiva per incontri, esposizione di materiale e presentazioni di libri, dal prossimo primo settembre al 31 ottobre. Hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione il presidente della Lega Nazionale Paolo Sardos Albertini, l'assessore all'Educazione Angela Brandi, delegata dal sindaco Roberto Dipiazza, l'assessore regionale Fabio Scoccimarro e il presidente del Comitato 130 Diego Guerin. Nel corso dell'incontro, è stato presentato anche il manifesto celebrativo dei 130 anni Lega Nazionale, opera di Paola Ramella.

Il programma

Dal 13 o 14 settembre si terrà un pellegrinaggio alla tomba di Dante Alighieri a Ravenna (700° anniversario della morte del Sommo Poeta) in ricordo di quello effettuato nel 1908 nel quale era stata donata l'ampolla d'argento ed accesa la lampada con l'olio dell'Istria. Il 30 ottobre, alle ore 11.00, al teatro Verdi si terrà la cerimonia ufficiale del 130° di fondazione della Lega Nazionale alla presenza delle autorità e con la consegna delle benemerenze. Il 5 novembre 2021 , alle ore 18.30, si terra ancora al Verdi un concerto offerto alla cittadinanza. Dall'8 al 22 novembre, nella sala comunale d'Arte di piazza Unità d'Italia, sarà inaugurata la mostra storico-documentaristica, presso la Sala Comunale d'Arte di Piazza dell'Unità d'Italia, e annullo postale celebrativo. In programma, con sale ancora da definire, le presentazioni delle pubblicazioni del prof. Diego Redivo "Arte, cultura, cerimonie: Dante emblema della Lega Nazionale" e della dott.ssa Valentina Petaros "Le leggende di Dante in Istria". Dall'8 al 21 dicembre sarà inaugurata e visitabile la mostra storico-documentaristica nella Sala "Umberto Veruda" del Comune di Trieste. Le celebrazioni si concluderanno il 20 dicembre con la cerimonia in ricordo del sacrificio di Guglielmo Oberdan al Sacrario.

La gratitudine del sindaco

Fondata nel 1891, in successione della Società "Pro Patria" disciolta dal regime austriaco, la Lega Nazionale, è stato spiegato, "ha rappresentato l'espressione autentica e, spesso, clamorosa della realtà triestina: in tutte le due diverse componenti, fuse ed amalgamate dalla comune volontà di riconoscersi nella cultura e nella civiltà italiana". Nel conferire la Civica Benemerenza della Città di Trieste, il Sindaco Roberto Dipiazza ha espresso "gratitudine per l'impegno profuso fin dalla sua fondazione nel 1891, per la conservazione dell'anima italiana di Trieste all'epoca dell'impero asburgico, per il ricongiungimento di Trieste all'Italia nel secondo dopoguerra e per la rivendicazione del diritto di operare affinché Trieste acquisisca definitivamente il ruolo di capitale morale di tutti gli Italiani dell'Adriatico orientale".

Brandi: "Storico legame con il Comune"
Intervenendo alla conferenza stampa l'assessore all'Educazione Angela Brandi ha tra l'altro ribadito "il forte e storico legame di collaborazione e amicizia tra il Comune di Trieste e la Lega Nazionale, sottolineando anche il valore profondo profuso nel diffondere lo studio e la conoscenza della lingua e della cultura italiana, nonché l'opera meritoria svolta sul fronte delle attività educative, scolastiche e di assistenza, che sono oggi un patrimonio prezioso ed essenziale della nostra città".

Scoccimarro: "Importante ricordare Foibe e Esodo"
Dopo i complimenti alla Lega Nazionale per i 130 anni di "attività egregia di divulgazione e mantenimento della memoria, ma anche per quanto riguarda i musei e il memoriale della Foiba di Basovizza", l'assessore Scoccimarro ha dichiarato che "molto spesso in Consiglio regionale vengo, veniamo, citati come coloro che hanno la testa indietro perché parliamo di Foibe e di Esodo - ha detto Scoccimarro -, mentre vale il contrario: troppo spesso infatti viene dimenticata, o peggio omessa, questa parte della storia; è successo quel giorno quando ho avuto il diverbio polemico con Raul Pupo, ma succede anche nelle scuole, dove i professori giustamente ricordano la Shoah il 27 gennaio, ma, qualche giorno dopo, si dimenticano del 10 febbraio".

"Per questo ribadisco - ha aggiunto Scoccimarro - quanto sia importante dare questo tipo di supporto e continuare nella direzione tracciata dalla Lega Nazionale per infrangere questo muro di gomma affinché tutti i giovani possano conoscere quella che è la memoria delle nostre terre senza mettere a confronto due tragedie: perché ricordo che un morto più un morto fa due morti e non si annullano come qualche giustificazionista vorrebbe far intendere più o meno implicitamente".

*Presidente
ASSOCIAZIONE NAZIONALE VENEZIA GIULIA E DALMAZIA
Comitato Provinciale di Udine
cell. +39 3489043655
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

* da TriestePrima

La Lega Nazionale compie 130 anni: in autunno una rassegna di eventi tra cultura, storia e arte