Gio10222020

Last update04:51:55

Back Cronaca Cronaca Cronaca Nazionale Patrimonio del MSI "Chiarezza sulla gestione e finalità"

Patrimonio del MSI "Chiarezza sulla gestione e finalità"

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Ddonna Assunta Almiramnte con Claudio taverna e Donato SeppiTrento, 26 marzo 2012. - Ci eravamo già occupati del patrimonio immobiliare del MSI/AN e a suo tempo da queste colonne aveamo già scritto dove fosse finito quel cospicuo patrimonio, chi fosse diventato il proprietario, chi lo utilizzasse come e perché. Avevamo scritto due articoli che vogliamo riporporre. "Ex AN, a proposito di case e sedi...." e "Il patrimonio immobiliare di AN in beneficenza". Ora, a seguito della pacifica occupazione dimostrativa della sede della Fondazione AN, in via della Scrofa a Roma, avvenuta nei giorni scorsi, i rappresentanti del "Comitato militanti ex MSI-DN" e della associazione culturale "Solidarietà Sociale", Alessandro Pucci, Pietro Cassiano, Guido Zappavigna e Bruno Di Luia, hanno incontrato il Presidente della Fondazione AN, sen. Franco Mugnai. Al termine è stato emesso il seguente comunicato congiunto.

"Nel corso dell'incontro, caratterizzato da un clima di cordialità, i rappresentanti delle due organizzazioni, ribaditi i motivi ideali della loro iniziativa tendenti a rivendicare chiarezza sulla sorte del patrimonio costruito in larga misura con i sacrifici di una generosa militanza e conferito alla Fondazione secondo quanto statuito dall'ultimo Congresso di AN, hanno potuto in primo luogo constatare la piena disponibilità del Presidente Sen. Mugnai a fornire, come in sintesi avvenuto durante il colloquio, tutti i chiarimenti necessari a riscontrare l'infondatezza e la pretestuosità delle notizie allarmistiche comparse sulla stampa relativamente al patrimonio di AN.

Sono state altresì esaminate attentamente le prime proposte di costituire un centro studi finalizzato alla divulgazione della storia della destra politica italiana, dal Movimento Sociale Italiano sino ad Alleanza Nazionale, nonché di prevedere l'assegnazione di borse di studio per quanti, soprattutto giovani, ne abbiano testimoniato e ne testimonino, in vari campi, i valori e gli ideali ed altresì la previsione di attività di supporto e sussidio ad iniziative di area, anche individuali, meritevoli di riconoscimento.

E' stato riscontrato come tali proposte siano in perfetta sintonia con gli scopi e le finalità della Fondazione, e quindi conseguentemente attuabili, all'esito di un più approfondito esame delle modalità esecutive, non appena la Fondazione, ottenuto il riconoscimento prefettizio, diverrà del tutto operativa.

Allo stato, si inizieranno a finalizzare verso gli obiettivi definiti gli introiti utilizzabili in attesa del definitivo riconoscimento."

Prendiamo atto degli sviluppi della vicenda la cui soluzione ci sta molto a cuore. Da parte nostra non mancherà ogni attenzione per informare i nostri lettori, alcuni dei quali sono militanti ed iscritti al MSI-DN e ad AN.

Patrimonio del MSI

Chi è online

 445 visitatori e 1 utente online