Mar05242022

Last update08:07:23

Back Cronaca Cronaca Cronaca Nazionale Bolzano Tricolore, nel silenzio della grande stampa

Bolzano Tricolore, nel silenzio della grande stampa

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Un immenso tricolore Bolzano 13 maggio 2012Un momentodella silata Bolzano 13 maggio 2012Trento, 14 maggio 2012. - di Claudio Taverna

Non avevamo dubbi, l'Italia popolare e nazionale, l'Italia degli Alpini, l'Italia degli Italiani, venuti fino a Bolzano da ogni parte della Penisola e dall'estero, l'Italia, divisa da cento dialetti, ma unita dalle tradizioni, dalla cultura, dalla lingua, dalla storia ha dato una bellissima immagine, un'immagine di civile semplicità e calore. Bolzano lo sapeva e ha risposto alla grande.

L'Italia, consacrata dal sangue, versato soprattutto nella "grande " guerra, evento straordinariamente importante da un punto di vista nazionale e sociale, dove in queste terre, dall'Adamello al Carso, sono venuti a morire, a migliaia e migliaia, i soldati d'Italia. Ufficiali della aristocrazia e della borghesia colta e benestante e contadini, moltissimi analfabeti, venuti dal sud: fanti ed alpini, bersaglieri e cavalleggeri..... Tragica la contabilità: 600 mila Caduti, un milione di feriti e mutilati. Questa Italia, l'Italia "sana" non ha trovato spazio nelle prime pagine della grande stampa nazionale e l'Adunata Alpina è stata snobbata. Eppure, in Alto Adige sono venuti in 300 mila. La sfilata, durata dodici ore, ha visto la partecipazione di 90 mila penne nere. Questi numeri, da soli, avrebbero dovuto mobilitare le redazioni dei grandi giornali che preferiscono – ah noi – occuparsi, piuttosto che della solidarietà e del riscatto nazionali, dell'Italia cialtrona e meschina, dell'Italia senza rispetto e dignità, dell'Italia di Caporetto e non di Vittorio Veneto!

Claudio Taverna

Bolzano Tricolore, nel silenzio della grande stampa

Chi è online

 339 visitatori online