Mer06292022

Last update06:12:59

Back Cronaca Cronaca Cronaca Nazionale Stazione di San Giorgio di Nogaro, sindaco Del Frate: 'Fatti valere!'

Stazione di San Giorgio di Nogaro, sindaco Del Frate: 'Fatti valere!'

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Pietro Del Frate (foto Udine-TodaySan Giorgio di Nogaro (UD), 4 ottobre 2012. - di Claudio Taverna 

Nelle settimane scorse, avevamo raccontato dei disservizi della stazione ferroviaria di San Giorgio di Nogaro. L'Associazione "Lo Scudo" a difesa dei Cittadini, che opera in Trentino, ma che non esita a intervenire anche oltre "confine", li aveva denunciati alle autorità (sindaco di San Giorgio di Nogaro, difensore civico, presidente della Provincia di Udine, presidente della Regione FVG, Rete Ferroviaria Italiana).

"Non era possibile - aveva scritto l'Associazione - che una stazione di discreta importanza qual' è quella di San Giorgio di Nogaro fosse priva di servizi igienici (ci sono, ma sono chiusi) e che gli ascensori del sottopassaggio per l'accesso ai binari non abbiamo mai funzionato, perché non a norma".

Della questione si era interessato il consigliere regionale del Partito Pensionati Luigi Ferone con una interrogazione al presidente Tondo (ndr Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia).

E' utile precisare che i treni "regionali" (quelli che fanno servizio a livello locale) sono stati acquistati con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, mentre pur essendo vero che Trenitalia spa è una società distinta dalla Rete Ferroviaria Italiana spa, è altrettanto vero che entrambe fanno parte del Gruppo Ferrovie dello Stato, di proprietà dello Stato.

Il silenzio delle autorità, sempre pronte per ogni causa pur di avere un ritorno di immagine, la dice lunga sulla loro serietà. Sappiamo invece dal Messaggero Veneto, quotidiano di Udine, ( "La stazione senza servizi San Giorgio attacca Rfi, edizione del 29 settembre c.a. pag. 46) che una risposta c'è stata da parte di Rfi (ndr Rete ferroviaria italiana spa). Riportiamo testualmente quanto scrive Francesca Artico "Niente servizi igienici per la stazione ferroviaria di San Giorgio di Nogaro perché la normativa non prevede obblighi specifici da parte di Rfi; ascensori fuori norma che non verranno ripristinati; e i disabili è meglio vadano a Cervignano o Latisana dove ci sono le "sale blu" attrezzate per loro, in quanto non è prevista l'installazione dei sollevatori. Questa è la risposta data da Rfi al sindaco Del Frate, il quale aveva protestato per i disservizi presenti nella locale stazione.........."

Intanto,  ringraziamo il sindaco Del Frate per aver sposato la "nostra causa" e quella dell'Associazione "Lo Scudo" - sia ben chiaro -  causa dei cittadini, soprattutto anziani e disabili, che hanno il sacrosanto diritto di essere tutelati. E con l'occasione rinnoviamo il ringraziamento al consigliere regionale Luigi Ferone per essersi interessato immediatamente.

Inoltre, siamo d'accordo con Del Frate che definisce "scandalosa" la risposta di Rfi. Chi sarà mai l'autore di quella delirante risposta? Un giorno forse lo sapremo.........

Nel contempo, invitiamo il sindaco di San Giorgio di Nogaro a non mollare la presa. Ci sono tutte le condizioni affinché i disservizi denunciati siano sollecitamente risolti. Non ci vuole molto, solo un po' di buona volontà.

Stazione di San Giorgio di Nogaro, sindaco Del Frate:  'Fatti valere!'

Chi è online

 193 visitatori online