Gio08052021

Last update02:20:59

Back Cronaca Cronaca Cronaca Provinciale Quando rottamarono l' “Orso Bruno”........

Quando rottamarono l' “Orso Bruno”........

  • PDF
Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 

Trento, 19 marzo 2016. - di Claudio Taverna

I rottamatori di allora: Paolo Piccoli, Mario Malossini e Lorenzo Dellai

Oggi ricorre il 25 anniversario della morte del senatore Bruno Kessler. Infatti, quello che fu uno dei pezzi da 90 della D.C., moriva a Trento il 19 marzo 1991.

L' "Orso" Bruno, così veniva chiamato ( lui si compiaceva per questo) solandro, fu protagonista delle vicende politiche del Trentino per quarantanni: presidente della Provincia e della Regione, deputato e senatore, arrivò persino al governo come sottosegretario agli interni con Cossiga presidente del consiglio.

Fu un politico che lasciò il segno e anche, occupandosi degli affari della curia trentina, una cospicua fortuna agli eredi della dinastia di cui fu fondatore.

Ma fu, con l'architetto Samonà, l'inventore della "programmazione e pianificazione urbanistica" provinciale che trovò con l'istituzione dei comprensori il riferimento istituzionale.

Fu anche fondatore dell'Università di Trento. Per questo, e non solo per questo, dopo il "settennato" di Adriano Goio, primo cittadino del capoluogo, aspirava, con molte ragioni, a succedergli, nel 1990, come sindaco di Trento.

Ma aveva fatto i conti senza l'oste. Un accordo - quasi contro natura – tra i dorotei Paolo Piccoli, segretario della D.C. trentina e Mario Malossini, presidente della Provincia, con il rampante Lorenzo Dellai, vicesegretario provinciale della D.C. in rappresentanza della corrente kessleriana, portò quest'ultimo allo scranno più alto di Palazzo Thun, lanciandolo nella carriera politica ai più alti livelli.

Quello fu un limpidissimo esempio di rottamazione (termine inventato molti anni dopo dal rampante, allora sindaco di Firenze, Matteo Renzi) di un "vecchio" uomo politico, ma Lorenzo Dellai, fece qualcosa di più: sferrò al "vecchio" leader una pugnalata a tradimento.

Bruno Kessler, amareggiato e deluso, moriva, solo un anno dopo, il 19 marzo 1991.

Quando rottamarono l' “Orso Bruno”........

Chi è online

 399 visitatori e 1 utente online