Gio10292020

Last update06:23:48

Back Cronaca Cronaca Cronaca Provinciale Gestor, cessione del ‘Bonus vacanza’ per pagare i fornitori

Gestor, cessione del ‘Bonus vacanza’ per pagare i fornitori

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

La Cooperativa trentina in campo per sostenere la ripresa del settore ricettivo

Trento, 2 luglio 2020. - di Lorenzo Basso

Gestor diventa la prima cooperativa trentina ad accettare il "Bonus vacanza" dai propri soci a pagamento delle forniture. Il sistema di cessione di credito d'imposta ideato dal Governo per sostenere la ripresa italiana diventa cosı̀ un modo per favorire la crescita del settore a livello locale e garantire la continuità degli approvvigionamenti alle realtà alberghiere nella complicata fase della ripartenza.

 

La possibilità di trasferire il bonus, senza alcun limite di importo, è stata studiata appositamente per aiutare lo sforzo degli imprenditori del settore ricettivo, e si aggiunge alle opportunità di cessione del credito d'imposta degli afNitti per gli stabilimenti aziendali, per le spese di saniNicazione degli ambienti di lavoro e l'adeguamento dei locali alle misure di contenimento della pandemia.

«La cessione del credito d'imposta - spiega il direttore di Gestor, Gianni Pangrazzi - rappresenta un'opportunità in più che offriamo ai nostri associati in una fase critica, come quella attuale di ripresa dell'attività. Attraverso il meccanismo di cessione del credito, albergatori e imprenditori del settore ricettivo trentino potranno usufruire pienamente dello strumento messo in campo dal Governo, senza limitazioni determinate dalla capienza Niscale di ciascuno. Si tratta di un servizio importante, che offriamo allo scopo di immettere liquidità nel nostro sistema, senza dover attendere le successive annualità per operare le detrazioni».

Il Bonus vacanze prevede rimborso massimo di 500 euro per un nucleo familiare di quattro persone (con indicatore ISEE inferiore ai 40.000 euro). Il 20% del Bonus è detraibile direttamente dai vacanzieri, mentre la quota restate può diventare una detrazione d'imposta per la struttura ricettiva, con la possibilità di cederla anche ai propri fornitori. In un momento di grave mancanza di liquidità per le aziende del settore turistico, Gestor, Cooperativa senza scopo di lucro, consente ai propri associati (circa 400 tra albergatori e datori di attività della ristorazione) la possibilità di saldare le proprie fatture direttamente con i crediti di acquisto, assicurando in tal modo la liquidità necessaria alla ripresa alle aziende.

Per informazioni: Gianni Pangrazzi - 389 4745586

Gestor, cessione del ‘Bonus vacanza’ per pagare i fornitori

Chi è online

 156 visitatori online