Ven08192022

Last update04:28:13

Back Cronaca Cronaca Cronaca Provinciale Firma per chiedere al Consiglio provinciale di Trento una legge sulla libertà educativa!

Firma per chiedere al Consiglio provinciale di Trento una legge sulla libertà educativa!

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Trento, 23 dicembre 2021.Redazione*

Firma questa petizione, compilando il modulo, per chiedere al Presidente del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento Walter Kaswalder e all'Assessore provinciale all'Istruzione Mirko Bisesti il varo, da parte del Consiglio provinciale, di una legge sulla libertà educativa che escluda l'ideologia gender dalle scuole.

--- Ecco il messaggio che invieremo al Presidente del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento, all'Assessore provinciale all'Istruzione e, per conoscenza, al Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti ---

Ha destato grande scalpore la promozione, da parte dell'Istituto Comprensivo Alta Vallagarina, della conferenza "Sei sempre tu. Come orientarsi tra generi e identità", tenutasi lo scorso 20 novembre presso il MUSE, il Museo delle Scienze di Trento. Un evento che, sotto la "solita" maschera della lotta alle discriminazioni, celava l'ennesimo tentativo di indottrinamento LGBTQIA+ di ragazzi e bambini anche giovanissimi (fino a 6 anni di età).

Nonostante la sonora bocciatura del Ddl Zan in Parlamento, ci sono enti e 'poteri' che continuano a promuovere, specialmente nelle scuole, il concetto antiscientifico di identità di genere fluida, confondendo ragazzi e ragazze, i nostri figli e nipoti. Un tema che dovrebbe essere completamente espulso dalla didattica, dal momento che veicola un'antropologia dannosa e deleteria per il sano sviluppo psico-fisico dei giovani.

Tale obiettivo può essere raggiunto attraverso l'emanazione, da parte del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento, di una legge finalizzata a ribadire la libertà e priorità educativa della famiglia, sancita del resto dall'art. 30 della Costituzione italiana: che stabilisce che "è dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli".

Chiediamo pertanto che il Presidente del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento e l'Assessore provinciale all'Istruzione si impegnino a promuovere in seno al Consiglio provinciale l'approvazione di una legge sulla libertà educativa che bandisca l'ideologia gender dalle scuole.

Puoi scaricare qui il modulo cartaceo per la raccolta manuale delle firme

Per iscriversi alla newsletter clicca

*comunicato

Firma per chiedere al Consiglio provinciale di Trento una legge sulla libertà educativa!

Chi è online

 235 visitatori online