Mar11292022

Last update09:30:23

Back Cronaca Cronaca Cronaca Provinciale Da Vasco Rossi a fiasco Rossi per Provincia e Comune di Trento

Da Vasco Rossi a fiasco Rossi per Provincia e Comune di Trento

  • PDF
Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 

Trento, 24 aprile 2022. – di Claudio Taverna

Chi conosce la storia dell'autonomia e le sue prerogative, pur non essendo un costituzionalista, sa perfettamente che tra i compiti statutari non esiste quello di impresario teatrale che è "persona fisica o giuridica che organizza e finanzia intrattenimenti dal vivo quali concerti musicali ecc. ecc. allo scopo di trarne guadagno".

Di conseguenza, il concerto di Vasco Rossi di cui si è assunta la paternità la presunta giunta di centrodestra esula dalla normativa autonomistica per assumere i contorni della più grande tragicommedia che il Trentino sta affrontando.

All'impresa musicale provinciale partecipa a pieno titolo la presunta giunta comunale di centrosinistra che, con il sindaco dal pugno chiuso in testa, ne condivide con tono trionfalistico la responsabilità politica.

Al di là dei disagi imposti alla citta (e periferia) blindata, titola, nei giorni scorsi, il quotidiano locale "Concerto di Vasco Rossi, il contratto: dall'elicottero ad una via dedicata" Dentro l'area ci guadagna solo lui." E ancora.... "Una mostra celebrativa da 100 mila€, milioni di € per allestire gli spazi: ecco l'accordo che doveva rimanere "segreto", nel quale la Provincia paga tutto e le società del cantante guadagnano e basta."

Il contratto stipulato tra la Provincia e il cantante, di cui alla delibera n. 1257 del 26 luglio 2021, doveva restare "segreto".

Ora, da una attenta lettura si legge, a proposito dei 120 mila biglietti...... " i biglietti residuali del pacchetto riservato originariamente (pari al 50% disponibile al netto delle due prevendite concordate) non venduti ai residenti dell'Euregio ed eventualmente non venduti successivamente da VivaTicket in vendita libera, saranno direttamente acquistati dalla Provincia, e per essa da Trentino Marketing srl, con eventuale attribuzione a Trentino Marketing srl per le finalità di promozione a lei spettanti. I biglietti acquistati dalla Provincia, e per essa da Trentino Marketing srl, nel pacchetto di cui al precedente comma, potranno essere poi gestiti dalla Provincia, la quale potrà avvalersi con criteri dalla stessa definiti autonomamente..."

Che vergogna!

Non si discute sulla volontà politica, sindacabile solo dagli elettori, in questo caso unanime: paradossalmente condivisa da destra (sic!) e da sinistra (sic!), dalla Provincia e dal Comune di Trento....

Ma se tutto ciò è la fine della politica, possibile che la magistratura penale e contabile non abbiano nulla da dire?

Da Vasco Rossi a fiasco Rossi per Provincia e Comune di Trento

Chi è online

 216 visitatori online