Imu e Tasi (da noi Imis): altra botta sulla casa

Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

IMISTrento, 16 giugno 2015. – di Claudio Taverna

Una bella botta, altro che riduzione delle tasse. Queste aumentano, eccome, a dispetto delle smargiassate di Matteo Renzi, sempre più in difficoltà con il suo governo. Oggi è andato in scena l'acconto di Imu e Tasi, con il risultato che i nostri depositi, in banca o sotto il materasso (è sempre più conveniente tenerli lì) si sono alleggeriti, almeno un po'. Per gli immobili siti nel comune di Trento, si pagherà l'acconto il 15 luglio, mentre il saldo, come per tutti gli altri casi, entro il 16 dicembre.

Da noi, si chiama Imis (tradotto imposta immobiliare semplice), ma è pur sempre una patrimoniale, alla faccia di chi risparmiando, magari, una vita, ha investito sul mattone.

Eppure la costituzione afferma il principio che le tasse si pagano sul reddito e non sul patrimonio, ma si sa, in Italia, il diritto è come l'elastico della mutande ....... Si tira e si molla a seconda delle convenienze e circostanze (politiche); tutt' al più, dietro l'angolo, si troverà, pur sempre, un "professorino" della Bocconi a spiegarcela, per bene......

Imu e Tasi (da noi Imis): altra botta sulla casa