Lun07222019

Last update03:46:55

Back Cronaca Cronaca Cronaca Regionale L'operazione «Vergari» ancora avvolta dal mistero

L'operazione «Vergari» ancora avvolta dal mistero

  • PDF
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 

Trento, 8 maggio 2019.Redazione

Sul trasferimento dell'avvocato Sergio Vergari dalla Provincia autonoma, dove risulta formalmente "messo a disposizione del Dipartimento sviluppo economico, ricerca e lavoro a partire dal 1 aprile 2019" (vedi delibera giuntale n. 425 del 25 marzo 2019 pag. 15) al consiglio regionale, quale dirigente "soprannumerario" (perché la dotazione organica in vigore prevede solo 2 dirigenti) non c'è ancora traccia nella c.d. "amministrazione trasparente".

Eppure, da più di un mese l'avvocato Vergari presta servizio in consiglio regionale.

E' pensabile che la sua presenza sia nota al presidente Paccher e all'ufficio di presidenza, competente quest'ultimo per il suo inquadramento nella dotazione organica dell'Ente ( distacco, comando, trasferimento?), previa modifica della medesima dotazione, portando il numero dei dirigenti da 2 a 3.

E' altresì pensabile che la giunta provinciale e in particolare il servizio personale sappiano che il suddetto dipendente non sia più a disposizione del Dipartimento sviluppo economico, ricerca e lavoro, come recita la sunnominata delibera 425/2019, bensì "trasferito" ad altro Ente.

Domanda. Chi ha autorizzato il suo trasferimento?

Fino ad oggi, l'operazione è avvolta dal mistero, mentre sembra - da voci ricorrenti e da notizie di stampa - che l'obiettivo finale sia la destinazione dell'avvocato Vergari all'ufficio di vicesegretario generale, che tra qualche settimana resterà vacante, per il pensionamento del dirigente attualmente in carica.

Infine, ultima considerazione, ma non ultima per importanza: allarmante il silenzio dei consiglieri regionali che sul caso dovrebbero riservare l'attenzione dovuta.

altri articoli

Sergio Vergari, vicesegretario generale (in pectore) del consiglio regionale

La “transumanza” nella pubblica amministrazione: pratica contraria ai principi costituzionali

(1) delibera giuntale n. 425 del 25 marzo 2019 proposta dal presidente Maurizio Fugatti si trova nel sito della Provincia di Trento

L'operazione «Vergari» ancora avvolta dal mistero
Banner

Chi è online

 239 visitatori e 1 utente online