Mer10282020

Last update05:21:39

Back Cronaca Cronaca Cronaca Regionale Oggi: 2° Round del processo Rosa Thaler Zelger e Goddfried Tappeiner

Oggi: 2° Round del processo Rosa Thaler Zelger e Goddfried Tappeiner

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

L'attuario Visentin disconosce le sue schede: sono ipotesi di lavoro che non dicono nulla

Bolzano, 15 luglio 2020. - Redazione

Nel primo pomeriggio si è svolta l'audizione del dottor Stefano Visentin, attuario di Trieste, nell'ambito del processo per la vicenda della capitalizzazione dei vitalizi che vede imputati per abuso di potere e truffa l'ex presidente del consiglio regionale Rosa Zelger Thaler e l'ex presidente di PensPlan Goddfried Tappeiner (nella foto).

L'audizione del teste era considerata dall'accusa centrale per la sorte del processo e per la condanna degli imputati.

Il p.m. di allora Giuseppe Amato (oggi procuratore della repubblica di Bologna , assunto agli "onori" della cronaca per l'espulsione dall'ANM del grande "manovratore" Luca Palamara) aveva delegato la GdF di Trento di dimostrare, con la colpevolezza degli imputati, il suo personalissimo teorema: il confronto tra gli elaborati di Visentin e di Tappeiner avrebbe dimostrato la truffa.

Ebbene la testimonianza di Visentin si è dimostrata una gran bolla di sapone. Infatti, l'attuario triestino ha smentito di aver consegnato i suoi calcoli alla GdF. Tutt'al più, forse la GdF li avrebbe acquisiti dal suo computer. A dire del professionista erano solo alcune ipotesi di lavoro, dei brogliacci insomma, che non dicono nulla.

In conclusione, se nell'audizione del 29 giugno la Gdf aveva definito la propria indagine come "artigianale" e nel corso della stessa aveva sollecitato il p.m. a disporre una perizia approfondita, oggi l'attuario Visentin disconosce i propri elaborati che mai erano stati inviati al consiglio regionale.

Il dibattimento ha dimostrato fino a questo punto che l'indagine è campata per aria, così il rinvio a giudizio. Alla gogna per oltre sette anni l'ex presidente del consiglio regionale che con la riforma aveva regalato alle famiglie della Regione Trentino Alto Adige 60 milioni€ prelevandoli dal fondo di garanzia che il presidente Moltrer, rispondendo ad un atto ispettivo, aveva certificato che quel fondo era stato alimentato esclusivamente dai contributi mensili dei consiglieri regionali.

L'escussione dei testi proseguirà a settembre: saranno sentiti l'ex vicesegretario del consiglio regionale Marco dell'Adami de Tarczal e l'ex consulente del consiglio regionale Giorgio Demattè.

Una promessa. Appena possibile pubblicheremo i verbali di udienza del processo. Chiunque si renderà conto, purtroppo ancora una volta, di come sono condotte certe indagini.

Oggi: 2° Round del  processo Rosa Thaler Zelger  e Goddfried Tappeiner

Chi è online

 138 visitatori online