Dom08092020

Last update10:30:10

Back Cultura e Spettacolo

Cultura e Spettacolo

"Monte Grappa Tu sei la mia Patria"

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Sacrario Monumentale Monte GrappaMonselice, 6 agosto 2020. - di Adalberto de' Bartolomeis

Esattamente 102 anni fa, il 5 agosto 1918, un giovane capitano del Regio Esercito, Antonio Meneghetti che, guadagnandosi due medaglie d'argento al valor militare, anche quale musicista di pianoforte e compositore, fece una carriera strabiliante, probabilmente per meriti di... aver cantato e suonato davanti al Re d'Italia, Vittorio Emanuele III, il 24 agosto 1918, a Rosà, presso la Villa dei nobili veneziani Dolfin -Boldù la famosa canzone in titolo.

Diritto di rappresaglia

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Attentato Via RasellaTrento, 2 agosto 2020. - di Ernesto Scura*

L'Art. 1 della CONVENZIONE DELL'AIA del 1907 recita: "Un atto di guerra è materialmente legittimo solo se compiuto da eserciti regolari che abbiano segni distintivi fissi riconoscibili e portino apertamente le armi".

Spostiamo il concerto di Manu Chao allo Stadio Quercia garantendo l'accesso in sicurezza

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Manu ChaoRovereto, 31 luglio 2020. - di Alex Marini*

Il concerto di Manu Chao previsto per il prossimo 10 agosto a Rovereto merita di poter essere organizzato e vissuto nel migliore dei modi dalla città, garantendo al contempo la sicurezza degli spettatori.

"Svegliarsi tardi per avanzare pretese non è di buon senso"

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Museo Nemi

Monselice, 31 luglio 2020. - di Adalberto de' Bartolomeis

Troppe volte vengo a conoscenza che L'Italia, per la miriade di malefatte che sono state commesse da parte dei suoi ex alleati, le forze armate germaniche, a distanza di 75 anni dalla fine di quel doloroso e sciagurato conflitto, intenta ancora richieste di danni alla Germania per i comportamenti che ebbero i militari del Terzo Reich, non tutti proprio consoni ad un'etica militare.

La partecipazione dell’ Esercito Italiano al soccorso per epidemie nasce da lontano

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

E.I epidemie2020Monselice, 26 luglio 2020. – di Adalberto de' Bartolomeis

Nella seconda metà del XIX secolo l'Italia ritornò ad essere funestata da grandi episodi di epidemie dove la contabilità dei morti è ascritta nei registri delle anagrafi comunali in tutta Italia, ma anche da parte dell'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito.

L'8 settembre di Salvatore Bono

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Salvatore BonoMonselice, 8 luglio 2020. - di Adalberto de' Bartolomeis

Le forze di occupazione italiane in Francia durarono dal 10 giugno 1940 fino all'8 settembre 1943 e si attestarono nella parte meridionale che prendeva il nome di Zona Libera sotto il governo di Vichy, collaborazionista con le forze armate germaniche.

"Guai ai vinti"

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Maresciallo Ugo CavalleroMonselice, 2 luglio 2020. di Adalberto de' Bartolomeis

Sono tante, forse troppe, le storie di drammaticità inutili che, durante la seconda guerra mondiale italiana videro concludersi tragicamente molti militari di alto rango delle gerarchie: i più furono generali ed ammiragli.

«La morte per fame della Famiglia Reale del Laos»

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Copertina Libro Vignoli Famiglia Reale LaotianaUn crimine comunista

Trento, 28 giugno 2020. – di Redazione*

La monarchia laotiana, vecchia di sette secoli, fu abolita e rimpiazzata da una repubblica detta "democratica e popolare" retta da un regime militare comunista che dura da 45 anni.

Operazione Brassard

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Operazione BrassardMonselice, 21 giugno 2020. - di Adalberto de' Bartolomeis

Il 16 Giugno 1944 inizia l'Operazione Brassard, nome in codice dato dagli Alleati per lo sbarco sull'isola d'Elba. L'Elba era entrata nell'occhio del ciclone dei francesi, sin dalla data dell'armistizio italiano, nel settembre del '43 e si racconta che i ricordi della prigionia di Napoleone Bonaparte lasciavano ipotizzare fantasiosi progetti di rivincita alla famosa "pugnalata alle spalle" di Mussolini, avendo attaccato due volte la Francia nel giugno 1940 e nel novembre 1942.

Chi è online

 128 visitatori online