Ven08232019

Last update08:26:34

Back Cultura e Spettacolo Storia Spetta al libro “Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra.1913-1920, vol. 2”

Spetta al libro “Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra.1913-1920, vol. 2”

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Chiude domani a Rovereto il ciclo di presentazione di storie e storia

Rovereto, 19 marzo 2019.Redazione*

È dedicato al libro Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra. 1913-1920, vol. 2 a cura del Laboratorio di Storia di Rovereto (Comune di Rovereto, 2018) l'ultimo appuntamento di Storie e storia, il ciclo di presentazioni di sette libri promosso dal Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto, Accademia Roveretana degli Agiati e Fondazione Museo storico del Trentino. Sarà Francesco Frizzera (Provveditore del Museo della Guerra di Rovereto) a presentare il volume e a dialogare con il curatore Alessandro Andreolli domani pomeriggio mercoledì 20 marzo (inizio alle 17.30) al Palazzo della Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, in piazza Rosmini 5 a Rovereto.

Il volume propone saggi di Quinto Antonelli, Francesca Brunet, Andrea Di Michele, Tommaso Dossi, Matthias Egger, Nicola Fontana, Alessandro Livio, Anna Pisetti, Alessio Quercioli, Lodovico Tavernini e Corinna Zangerl

Questo secondo volume punta ad integrare il vasto apparato documentario scritto e fotografico raccolto in occasione della mostra e successivamente pubblicato. Il Laboratorio di storia di Rovereto intende concludere un lungo lavoro diretto, da molti anni, in tale direzione. Nei contributi proposti ad essere indagata non è soltanto la guerra combattuta, che anche nella quantificazione del fenomeno, nel numero degli arruolati e in quello dei caduti, giunge a un primo importante bilancio. Ampio spazio è dedicato infatti alla vicenda dei civili, di donne, in particolare, e a fenomeni come quello che coinvolse centinaia di soldati trentini di lingua italiana in processi militari e in vere e proprie pratiche di sorveglianza politica e militare.

E così per la prigionia, tema al quale è dedicata la parte più consistente del volume. A questa, e alla straordinaria complessità di tale fenomeno, è legata anche la storia di chi ebbe a partecipare alla Rivoluzione del 1917, oltre a quella di coloro i quali furono in Russia vivendo la condizione di prigioniero irredento.

*INFO:
Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto Via G. Castelbarco, 7 – ROVERETO (Tn)
tel. +39.0464.488041

Spetta al libro “Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra.1913-1920, vol. 2”
Banner