Sab10012022

Last update10:26:57

Cultura e Spettacolo

Lingua inglese e castronerie in video e sulla carta stampata

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Panoramica su la Rai, ch'è la tivù di Stato, e sui suoi esperti, che dovrebbero consentire agli spettatori di migliorare la loro cultura – Guerra sui mari secondo la De Agostini

Verona, 30 maggio 2017. - di Sergio Stancanelli

A diuturna e perenne vergogna della Rai e di altre emittenti televisive italiane che amano programmare prevalentemente in lingua inglese, riporto qui di seguito alcuni titoli di programmi, tutti rilevati soltanto in questi ultimi giorni. Vi aggiungo alcune pubblicità televisive pur esse in lingua inglese. E rinnovo l'invito: disertiamo quei programmi, asteniamoci da quei prodotti!

“V i z i & v i r t ù”

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Ricordando Piero Ottone

Verona, 27 maggio 2017. - di Sergio Stancanelli

Il mio primo contatto con Piero Ottone ("Trentino libero" 9 marzo 2016 e 17 aprile 2017), che tenevo in alta stima in quanto era stato direttore del più importante quotidiano italiano, risale a qualche decennio addietro, e fu epistolare. Io scrissi a "il Venerdì di Repubblica", con poche righe battute a macchina, per segnalare un errore, e mi rispose personalmente lui, con una breve lettera scritta di suo pugno, segnalandomi un errore nella mia lettera... e commettendone un altro. Da parte sua era abituale la segnalazione di errori altrui nella rubrica "Vizi e virtù" che dopo il suo pensionamento intratteneva appunto su "il Venerdì". Ho sott'occhio il suo articolo in data 24 marzo 1999 titolato "Ma quanti errori..." e quello del successivo 9 aprile con titolo "Libertà di e-mail". Il vizio di rilevarli, io, che ne ero infastidito, l'avevo da un pezzo, ed ero solito annotarli a matita sul bordo dei libri che leggevo: e finii per segnalarli nelle mie recensioni.

Glorie giornalistiche, radiofoniche e televisive

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

RAI No AbbonamentoMentre incassa i soldini che non le spettano ma che un legislatore di parte le ha fatto destinare

La Rai riesuma vecchie trasmissioni

Verona, 21 magio 2017. - di Sergio Stancanelli

Le trasmissioni in bianconero che la Rai sta riesumando e riproponendo ai telespettatori, costituiscono una vivace curiosità per chi a suo tempo non vi assistette, mentre consentono all'ente emittente di risparmiare un po' di soldini rispetto ai tanti che vengono buttati in trasmissioni odierne a colori sciocche ed avvilenti. Gli spettacoli così rinverditi ne richiamano alla mente altri, che l'esser trascorsi tanti anni - venti per l'esattezza – non ha spedito nel dimenticatoio di chi a suo tempo li vide in televisione o li udì in radiofonia. Rievochiamone qualche campionatura.

L’inglese è la lingua ufficiale della Rai

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Ma non mancano le cantonate in lingua italiana

Verona, 30 aprile 2017. di Sergio Stancanelli

"Iron man 3", "Start 17", "Ncis Los Angeles", "Ncis + bull", "Made in sud", "Stracult", "Le canzoni remixate" sono alcuni titoli dei programmi preannunciati in questi giorni da Rai 2.

Rai informa

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Tra una rapina e un omicidio, un balbettamento e una sgrammaticatura, sotto una pioggia di titoli in inglese, all'insegna dell'apologia d'un terrorista, una rattristante notizia di cronaca normale e comune: è morto il grande giornalista Piero Ottone

Verona, 17 aprile 2017. - di Sergio Stancanelli

Una volta ascoltavo i segnali orario. Ora che non si sono più, accendo la televisione solo per le notizie del giorno, e spesso non arrivo in tempo, non perché io sia in ritardo, ma perché ai notiziari vien dato inizio in anticipo, qualche minuto prima dell'orario.

… là dove ‘l sì suona…

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Verona, 18 marzo 2017. - di Sergio Stancanelli

Titoli di programmi mandati in onda da emittenti televisive italiane (ripeto: italiane) negli ultimi giorni scorsi.

Rai parla

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Fandonie inamovibili, tette in mostra, letture con esitazioni, sgrammaticature in italiano e dilagare della lingua inglese

Verona, 9 febbraio 2017. - di Sergio Stancanelli

Dopo che gli storici avevano dichiarato come la cifra di sei milioni di ebrei soppressi nelle camere a gas fosse impossibile e priva di fondamento, e mentre le targhe commemorative poste sugli ingressi dei campi di sterminio riportano il numero complessivo di un milione e mezzo, tale Manuela Dviri, giornalista di Rai 1 (ma sull'alto dello schermo compare la scritta News 24), 28 gennaio, ore 3.27, commemora i sei milioni di ebrei uccisi dai nazisti.

Violenza in tv

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Come parlano certi giornalisti Rai – E come annunciano i programmi gli organi d'informazione

Verona, 28 novembre 2016. - di Sergio Stancanelli

Mentre mariti assassinano le mogli, e fidanzati le fidanzate, giovani uccidono coetanei, rapinatori sparano ai rapinati, automobilisti travolgono pedoni, e solo vengono risparmiati malfattori come taluni capi di governo che meriterebbero d'essere defenestrati, da anni le televisioni che trasmettono film sembrano prediligere quelli di violenza. Mi accade spesso, passando da un canale all'altro per l'eventualità di imbattermi in un film che meriti d'esser visto, di non trovare altro che pistole puntate e sparatorie, zuffe e pestaggi, cazzottature e pugilati.

Lunedi' 30 Maggio, sera, a "Casa Formigli"

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Corrado Formigli

I giornalisti vogliono "tagliare" le pensioni degli altri, ma dimenticano i "buchi" dell'INPGI, la loro "cassa" di previdenza......

Trento, 31 maggio 2016. - di Stefano Biasioli

Non ci piace parlare male dei giornalisti, come non ci piace sentire denigrare i medici. Pero' sia i giornalisti che i medici non possono pretendere di essere tuttologi e plurispecialisti. Ne abbiamo avuto la chiara percezione vedendo la puntata di Piazza pulita.

Chi è online

 264 visitatori online