Ven09302022

Last update10:26:57

Cultura e Spettacolo

Rassegna attraverso i tempi

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Verona, 28 settembre 2015. – a cura di Sergio Stancanelli

di asinerie televisive, radiofoniche e cinematografiche

Trovo nella cassetta della posta un fascicolo, anzi un volume (grande formato, 324 pagine) intestato IKEA Gustati la vita. Ogni giorno. Sono mobili, oggetti d'arredamento e pasticcini (Förtrolig) in vendita... non so dove, non c'è scritto. Sfoglio il volume alla ricerca di scaffali per compact disc (ne ho alcune centinaia da sistemare) e m'imbatto, prima in «C'è il sole, pranziamo fuori» (suppongo sia un sole di cartapesta, perché l'astro vero e proprio vuole l'iniziale maiuscola), poi negli indirizzi dei negozi, che sono in pagina 312 (il direttore responsabile dev'essere un ottimista).

A 5 anni dallo loro scomparsa.....

  • PDF
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

Sandra & RaimondoTrento, 27 settembre 2015. - di Claudio Riccadonna

5 anni fa esatti, il 21 settembre del 2010, ci lasciava una delle signore della televisione italiana, la grande Sandra Mondaini, personaggio eclettico, attrice, conduttrice televisiva, ballerina e cantante. Come non ricordare, il personaggio di Sbirulino, la divertente maschera di un pagliaccio, amatissimo dai più piccoli e non solo nel corso degli anni Ottanta, interpretato per la prima volta in occasione del programma abbinato alla Lotteria Italia, "Io e la befana" nel 1978?

“Lascia o raddoppia” ovvero come ti raggiro il pubblico

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Verona, 22 settembre 2015. - di Sergio Stancanelli

La Rai celebra SuperMike.
La seconda risposta è quella che vale...

La sera dell'8 settembre 2015, ricorrenza dell'armistizio 1943, Rai 1 ha dedicato il programma "La vita in diretta" a ricordare il maestro dei programmi televisivi Mike Bongiorno.

Dopo averne celebrato l'attività partigiana, senza precisare come l'italo-americano ci fosse stato esportato da "La voce dell'America" dal cui microfono parlava contro il nostro Paese a favore della vittoria degli Alleati, la trasmissione, titolata "Sei anni senza SuperMike", è stata incentrata soprattutto sul programma "Lascia o raddoppia" che lo rese noto presso tutti gli italiani, allora alle prese con la novità televisiva prodotta dall'ente statale che si chiamava Tv e ne deteneva l'esclusiva (occorrerà l'eccezione di anticostituzionalità sollevata dall'avvocato Carlo Segàla del foro di Verona perché la Magistratura apra, vent'anni dopo, le porte alle emittenti private).

Le 10 puntate più belle di Lost

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

LostTrento, 19 agosto 2015. - di Marco Rotondi

11 anni fa debuttava sulla rete americana ABC Lost, una serie destinata a diventare una pietra miliare del divertimento a puntate. Per ricordarla insieme abbiamo riunito i dieci episodi che secondo noi sono stati i migliori di questo telefilm. Per coloro che se li fossero persi o volessero rigustarseli, è possibile visionare in streaming questi e tutti gli altri episodi della serie tv su portali come Infinity che mette a disposizione tutte e sei le stagioni. Non resta quindi che scoprire quali sono le 10 puntate più belle di Lost che hanno particolarmente catturato l'interesse degli spettatori.

Speciale applausi

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

antenneVerona, 26 luglio 2015. - di Sergio Stancanelli

Dai miei appunti, a gloria sempiterna. Raitre 26 maggio 2007, film "Madame Bovary" di Claude Chabrol, didascalie: Mon Dieu est le dieu de Socrate, de Franklin, Beranger, Voltaire.

Retequattro 20 agosto 2008, film in cinque episodi "Quaranta gradi all'ombra del lenzuolo", 5° episodio "Un posto tranquillo", dai dialoghi: - Del resto non è che gli uomini mi vogliono fare del male. L'hai visto anche te, no?

Rai di più, soprattutto negli sprechi

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 15 novembre 2014. – di Claudio Riccadonna

Che affronto spietato alle viscere profonde del popolo italiano, per antonomasia "esercito" di calciofili. La spending rewiew della Rai, negli ultimi mondiali di calcio, ha abbattuto la propria scure sullo sport "number one", capace di radunare, con la sua forza di coesione sociale, milioni di telespettatori. Si è passati dalla logica dello spreco delle edizioni degli anni '80 e '90, in cui si trasmettevano, forse inutilmente, tutte le partite, all'attuale "sistema" che ha tolto ai suoi appassionati "l'onesto piacere" di godere dello spettacolo di quarti di finale di alto livello, come Germania-Francia.

Lo strabismo di Massimo Giletti

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 3 novembre 2014. - Redazione

Chi è Massimo Giletti? Si legge Da Wikipedia, l'enciclopedia libera: "Massimo Giletti (Torino, 18 marzo 1962) è un ex giornalista e conduttore televisivo italiano. Ha esordito come conduttore televisivo negli anni novanta presentando i contenitori di Rai 2 Mattina in famiglia, Mezzogiorno in famiglia e I fatti vostri. Dal 2002 è un volto di Rai 1, per la quale ha condotto Casa Raiuno. Dal 2005 conduce uno dei segmenti della trasmissione domenicale Domenica in. Nel 2008 si dimette dall'Ordine dei giornalisti a seguito del quarto procedimento disciplinare per commistione tra attività giornalistica e pubblicità."[1]

Ancora vitalizi alla TV nazionale

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Massimo GilettiTrento, 25 ottobre 2014. - Redazione

Dopo "Quinta Colonna" (Mediaset), "Di Martedì" (TV7), anche la Rai si occuperà dei vitalizi degli ex consiglieri regionali del Trentino Alto Adige. E lo farà con l' "Arena", condotta da Massimo Giletti, nel popolare contenitore di Domenica In di Rai 1.

Sandra e Raimondo: grandi “Maestri” in un’aula vuota

  • PDF
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 

Trento, 14 aprile 2014. – di Claudio Riccadonna

Quanto ci manca la coppia per eccellenza della televisione, il duo Sandra e Raimondo, scomparsa ormai da quattro anni. Un binomio indissolubile, così nello spettacolo come nella vita, nonchè nella morte (entrambi c'hanno lasciato a distanza di qualche mese nel 2010) e che con la loro immensa simpatia e ineguagliabile- sana comicità, adatta ad ogni età, hanno allietato per decenni diverse generazioni. Sono stati dei veri principi e portabandiera della risata leggera senza mai volgarità e senza mai scadere nella scurrilità e licenziosità del linguaggio.

Chi è online

 275 visitatori online