Lun10182021

Last update07:34:27

Back Cultura e Spettacolo Arte e Cultura

Cultura e Spettacolo

Bando Concorso Letterario gratuito: “Villotte 2021”

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Udine, 16 marzo 2021. - Redazione

Parte il Bando della quarta edizione del Concorso Letterario gratuito " Villotte 2021", che ha come oggetto 1) "L'esodo Istriano - Fiumano - Dalmata", 2) "Gli esodi nel mondo, ieri, oggi, domani".

A Pola il primo Tg in italiano su una emittente commerciale

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

TV NuovaPolaUdine, 14 marzo 2021. - di Bruna Zuccolin*

Sbarca su Tv Nova, l'emittente televisiva commerciale più seguita in Istria, il TG giornaliero in lingua italiana. Ma non solo.

Quei generali che non tornarono più

  • PDF
Valutazione attuale: / 15
ScarsoOttimo 

Internati Militari ItalianiMonselice, 9 marzo 2021. - di Adalberto de' Bartolomeis

L'odissea degli Internati Militari Italiani presenta aspetti di recrudescenze che i tedeschi inflissero, in particolare, a molti ufficiali generali, considerati "traditori badogliani" verso la Germania.

Malaria e guerra, quando gli americani vinsero la guerra anche contro la ....malaria

  • PDF
Valutazione attuale: / 14
ScarsoOttimo 

ddt-spray-jeepTrento, 1 marzo 2021. - di Ernesto Scura

 A proposito di ciò che vado sempre sostenendo, sui risvolti positivi della guerra, pervicacemente ignorati dai pacifisti di mestiere che vedono nella guerra solo il lato negativo, voglio raccontare un'esperienza personale.

I Cieli e le Terre di Tiepolo

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Gianbattista TiepoloIl Settecento a Udine e in Friuli Venezia Giulia. Omaggio a Giambattista Tiepolo (1696-1770) nel 250° anniversario della sua scomparsa 2020 - 2021

Udine, 25 febbraio 2021. - Redazione*

A conclusione dei 12 incontri d'arte, musica ed enogastronomia in Friuli Venezia Giulia, che hanno celebrato l'opera di Giambattista Tiepolo nel 250° anniversario della sua scomparsa e insieme l'epoca feconda e illuminata che vide all'opera anche i talenti di Antonio Zanon, Jacopo Linussio e Giuseppe Tartini, sono state fissate su richiesta nuove date, per dare modo di partecipare a tutti coloro che, a causa dei limiti imposti dall'emergenza sanitaria, non hanno potuto intervenire ai precedenti incontri.

Venerdì 26 febbraio alle ore 17.00 - «La stanza di Piera» di Stefania Conte

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Locandina La Stanza di PieraVenezia, 25 febbraio 2021. - Redazione*

Domani, venerdì 26 febbraio alle ore 17.00 verrà presentato il libro "La stanza di Piera" di Stefania Conte.

Quando è il Destino che incontra la Storia

  • PDF
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 

Marie José UmbertoIIMonselice, 25 febbraio 2021. - di Adalberto de' Bartolomeis

Il Principe Umberto II di Savoia divenne Re d'Italia, a seguito di eventi noti, sui quali gli storici, se vorranno, potranno parlarne e scriverne, anche all'infinito. Sua Altezza Reale, il Principe di Piemonte era più che conscio che con l'entrata in guerra dell'Italia nel secondo conflitto mondiale si sarebbe, poi, trovato di fronte alla capitolazione delle funzioni di Stato, esercitate dalla sua stessa dinastia, per lo più a causa di determinati atteggiamenti che determinarono una netta acquiescenza da parte dei suoi genitori che finirono per tirare dentro anche sé stesso.

"Vita a palazzo Silos", il racconto dell'esodo istriano attraverso gli occhi di una bimba

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Vita a Palazzo SilosEsce per White Cocal Press il libro scritto da Annamaria Zennaro Marsi, esule dall'isola quarnerina con la sua famiglia e che giunse nell'edificio vicino alla stazione nel lontano 1948

Trieste, 24 febbraio 2021. - Redazione*

Il Silos di Trieste, già deposito di granaglie e terminale ferroviario ai tempi dell'Impero Austro-Ungarico, nel secondo dopoguerra ospitò gli esuli istriani, giuliani e dalmati. In ogni singolo piano lo spazio era suddiviso da pareti di legno in tanti piccoli scomparti famigliari detti "box", che si susseguivano senza intervalli come celle di un alveare. Annamaria Zennaro Marsi, esule da Cherso con la sua famiglia, vi giunse nel 1948. La sistemazione provvisoria, della durata prevista di diciotto mesi, superò di gran lunga i tempi indicati nei contratti, protraendosi fino al 1955. Sette lunghi anni a cavallo tra l'infanzia e l'adolescenza, dei quali serba molti ricordi.

Una bambina al Silos

Con gli occhi ancora vispi di quella bambina, l'autrice ci prende per mano e ci accompagna alla scoperta della vita quotidiana nel Silos, contenitore di anime disperate, divise tra il desiderio di poter un giorno fare ritorno alle proprie terre e la voglia di guardare avanti verso un futuro migliore. Il libro, oltre a fotografie originali dell'autrice, contiene anche quindici video dell'epoca, accessibili tramite i QR code inseriti nel testo. Questi documenti, visionabili anche direttamente su youtube, sono stati filmati da Giuseppe Fucci, esule da Pola e anch'egli ospite al Silos con la famiglia per molti anni.

Il volume e l'autrice

Vita a Palazzo Silos, edito da White Cocal Press e del costo di 12 euro, si trova in tutte le librerie di Trieste e dintorni nonché online su amazon, sia in formato cartaceo che ebook. Annamaria Zennaro Marsi è nata a Cherso allo scoppio della seconda guerra mondiale ed è vissuta nell'isola fino al 1948. Ha raccontato in un precedente libro la sua infanzia gioiosa, ma anche travagliata, del periodo bellico in una terra mitica, ricca di tradizioni e di storia, fino all'approdo al Silos di Trieste. Sposata, madre e nonna, ha dedicato la sua vita alla famiglia, all'insegnamento, ai viaggi e ai suoi numerosi hobby fino al pensionamento. Ha, quindi, iniziato a scrivere i commenti di alcuni video del marito, a collaborare per molti anni al giornale della Comunità chersina, per proseguire con i ricordi dell'esilio e della vita al Silos, il palazzo con l'anima di carta, cartone e legno sito in piazza Libertà a Trieste.

Potrebbe interessarti: https://www.triesteprima.it/cronaca/esodo-giuliano-dalmato-silos-trieste.html

* da TriestePrima

Il computer

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

computerTrento, 23 febbraio 2021. – di Ernesto Scura

Tra i tanti risvolti positivi derivanti dalle guerre, non si può, checché ne dicano i pacifisti, quelli per i quali la guerra causa solo morte, ignorare il COMPUTER, l'avveniristica invenzione di cui, oggi, non possiamo assolutamente privarci, a meno che non decidessimo di tornare indietro di qualche millennio, optando per il ... pallottoliere che era, ai tempi delle mie scuole elementari, la già secolare, a suo modo, calcolatrice. Leggete prima di condannarmi.

Chi è online

 176 visitatori online