Sab11272021

Last update04:57:05

Libri e Letteratura

«Extra Chorum» di Fabio Bortolotti

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

EXTRA-CHORUMTrento, 28 aprile 2021. - Redazione

Nel saggio da toni accesi, il dottor Fabio Bortolotti (1) presenta un' analisi accurata e molto profonda dei molteplici aspetti del sistema politico e sociale italiano che non funzionano e che dovrebbero essere sventrati e ricostruiti a partire dalla base.

Caffè letterario, i luoghi che hanno ispirato i grandi della letteratura, da Magris a Svevo

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Lorena MaticLi racconta un video animato ideato e curato da Lorena Matic per la regia di Davide Salucci. Sette istituti scolastici cittadini coinvolti

Trieste, 26 aprile 2021. - di Bruna Zuccolin*

I caffè letterari di Trieste sono il soggetto di un video animato capace di raccontare questi luoghi privilegiati di confronto e d'ispirazione degli scrittori che seppero raccontare un'epoca che trasformò la città, da piccolo borgo a uno dei principali porti d'Europa.

Effetti benefici delle guerre sulla cultura e sulla civiltà dei popoli

  • PDF
Valutazione attuale: / 13
ScarsoOttimo 

la guerra di troiaTrento, 19 marzo 2021. - di Ernesto Scura

Se prendiamo in considerazione gli effetti che le guerre inducono sulla civiltà e sulla cultura dei popoli, non possiamo non chiederci: OMERO, senza la sanguinosa GUERRA DI TROIA, avrebbe mai scritto quel sublime grande poema epico che è l'ILIADE?

Bando Concorso Letterario gratuito: “Villotte 2021”

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Udine, 16 marzo 2021. - Redazione

Parte il Bando della quarta edizione del Concorso Letterario gratuito " Villotte 2021", che ha come oggetto 1) "L'esodo Istriano - Fiumano - Dalmata", 2) "Gli esodi nel mondo, ieri, oggi, domani".

Venerdì 26 febbraio alle ore 17.00 - «La stanza di Piera» di Stefania Conte

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Locandina La Stanza di PieraVenezia, 25 febbraio 2021. - Redazione*

Domani, venerdì 26 febbraio alle ore 17.00 verrà presentato il libro "La stanza di Piera" di Stefania Conte.

"Vita a palazzo Silos", il racconto dell'esodo istriano attraverso gli occhi di una bimba

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Vita a Palazzo SilosEsce per White Cocal Press il libro scritto da Annamaria Zennaro Marsi, esule dall'isola quarnerina con la sua famiglia e che giunse nell'edificio vicino alla stazione nel lontano 1948

Trieste, 24 febbraio 2021. - Redazione*

Il Silos di Trieste, già deposito di granaglie e terminale ferroviario ai tempi dell'Impero Austro-Ungarico, nel secondo dopoguerra ospitò gli esuli istriani, giuliani e dalmati. In ogni singolo piano lo spazio era suddiviso da pareti di legno in tanti piccoli scomparti famigliari detti "box", che si susseguivano senza intervalli come celle di un alveare. Annamaria Zennaro Marsi, esule da Cherso con la sua famiglia, vi giunse nel 1948. La sistemazione provvisoria, della durata prevista di diciotto mesi, superò di gran lunga i tempi indicati nei contratti, protraendosi fino al 1955. Sette lunghi anni a cavallo tra l'infanzia e l'adolescenza, dei quali serba molti ricordi.

Una bambina al Silos

Con gli occhi ancora vispi di quella bambina, l'autrice ci prende per mano e ci accompagna alla scoperta della vita quotidiana nel Silos, contenitore di anime disperate, divise tra il desiderio di poter un giorno fare ritorno alle proprie terre e la voglia di guardare avanti verso un futuro migliore. Il libro, oltre a fotografie originali dell'autrice, contiene anche quindici video dell'epoca, accessibili tramite i QR code inseriti nel testo. Questi documenti, visionabili anche direttamente su youtube, sono stati filmati da Giuseppe Fucci, esule da Pola e anch'egli ospite al Silos con la famiglia per molti anni.

Il volume e l'autrice

Vita a Palazzo Silos, edito da White Cocal Press e del costo di 12 euro, si trova in tutte le librerie di Trieste e dintorni nonché online su amazon, sia in formato cartaceo che ebook. Annamaria Zennaro Marsi è nata a Cherso allo scoppio della seconda guerra mondiale ed è vissuta nell'isola fino al 1948. Ha raccontato in un precedente libro la sua infanzia gioiosa, ma anche travagliata, del periodo bellico in una terra mitica, ricca di tradizioni e di storia, fino all'approdo al Silos di Trieste. Sposata, madre e nonna, ha dedicato la sua vita alla famiglia, all'insegnamento, ai viaggi e ai suoi numerosi hobby fino al pensionamento. Ha, quindi, iniziato a scrivere i commenti di alcuni video del marito, a collaborare per molti anni al giornale della Comunità chersina, per proseguire con i ricordi dell'esilio e della vita al Silos, il palazzo con l'anima di carta, cartone e legno sito in piazza Libertà a Trieste.

Potrebbe interessarti: https://www.triesteprima.it/cronaca/esodo-giuliano-dalmato-silos-trieste.html

* da TriestePrima

Domani 19 febbraio ore 17.00, all'Università Ca' Foscari "Migrazioni Adriatiche"

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Locandina-università giorno ricordo 2021Venezia, 18 febbraio 2021. - Redazione*

Domani, venerdì 19 febbraio ad ore 17.00 ci sarà la presentazione del libro Migrazioni adriatiche. I nuovi abitanti istriani.

Vita a Palazzo Silos

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Palazzo SilosIl nuovo libro di Annamaria Zennaro Marsi

Trieste, 30 gennaio 2021. - Redazione*

Il Silos di Trieste, già deposito di granaglie e terminale ferroviario ai tempi dell'Impero Austro-Ungarico, nel secondo dopoguerra ospitò gli esuli istriani, giuliani e dalmati. In ogni singolo piano lo spazio era suddiviso da pareti di legno in tanti piccoli scomparti famigliari detti "box", che si susseguivano senza intervalli come celle di un alveare.

Massimiliano Alberti incanta (ancora una volta) con il suo romanzo “La piccola Parigi”

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Copertina La Piccola ParigiTrento, 18 gennaio 2021. – di Chiara D'Incà*

Sarà per il suo ambiente cosmopolita, oppure per gli affascinanti edifici d'influenza asburgica, o ancora per i diversi volti che colorano questa meravigliosa città: Trieste è una realtà unica nel suo genere e, perdendosi tra le sue viuzze, è possibile ritrovarsi in una vera e propria favola.

Chi è online

 304 visitatori online