Daniel Cohen: "Chef"

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 19 giugno 2016. - di Elettra Taverna

Jacky Bonnot (Michael Youn) è un cuoco non professionista che sogna di diventare Chef, Alexandre Lagarde (Jean Reno) è invece molto famoso e lavora in uno stellato ristorante a Parigi. Jacky è entusiasta e creativo, mentre Alexandre vive un periodo di scarsa ispirazione; inoltre il figlio del proprietario Stanislas Matter cerca di sostituirlo applicando spietate politiche imprenditoriali che sacrificano le materie prime risparmiando sui costi.

Nella prima parte del film le vite dei due ancora non si incrociano ma vengono raccontate singolarmente. Jacky ogni volta che ottiene un lavoro viene licenziato, ma la moglie è in dolce attesa e i sogni non riempiono gli stomachi. Bonnot accetta quindi un impiego come imbianchino in una casa di riposo, ben presto però inizia a trascurare il suo lavoro impiegando il suo tempo dietro ai fornelli della cucina.

Lagarde va a fare visita al vecchio Matter, papà di Stanislas che risiede proprio nella casa di riposo dove lavora Jacky. I due si conoscono e Alexander intuendo il talento di Jack lo ingaggia per uno stage al suo ristorante.

Jacky tiene nascosto alla moglie di aver lasciato il lavoro di bianchino, quando Beatrice lo scopre fugge dai genitori a Nantes.
Lagarde e Jackie diventano sempre più amici anche grazie a queste vicissitudini e il cuoco Alexander finalmente ritrova l'entusiasmo per la sua professione e si riavvicina alla figlia. Ma anche Jackie riesce a riappacificarsi con la moglie e diventa chef del ristorante di Matter.

Dopo il grande successo di Ratatouille, i film che parlano di cucina e cuochi sono sempre più frequenti. Attori importanti come Meryl Streep, Gerarde Depardie, Bradley Cuper hanno interpretato personaggi che per diletto o professione svolgevano la mansione di cuoco. Non solo il cinema ma anche la televisione e il web soffrono di questa malattia. Trasmissioni televisive, tutorial sono trattano tutti di ricette e cucina.

In questo caso anche se l'argomento è inflazionato il film riesce a far ridere e commuovere, sicuramente il cinema francese ha realizzato prodotti migliori di questo ma nell'insieme l'accoppiata Jean Reno e Michael Youn, prodotto della televisione francese rendono il film piacevole e con un ritmo sostenibile.

(Comme un chef), regia e sceneggiatura: Daniel Cohen; fotografia: Robert Fraisse; montaggio: Geraldine Retif; musiche: Nicola Piovani; Jean Reno (Alexandre Lagarde), Michael Youn (Jacky Bonnot), Julien Boisselier (Stanislas Matter), film del 2012, 84 min Francia.

Daniel Cohen: