Robert Aldrich "Piano...piano dolce Carlotta"

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Locandinamdel  film Film horror per eccellenza, grazie alla fotografia e agli attori protagonisti e non un vero capolavoro in bianco e nero

Trento, 23 febbraio 2017. - di Elettra Taverna

Il film è ambientato nel sud degli Stati Uniti, in Louisiana. Sam Hollis scopre che la giovane figlia Carlotta ha una relazione con il marito della vicina di casa. I due hanno progettato la fuga per il giorno dopo durante la festa che si terrà nella colonica villa Hollis.

John viene però dissuaso da Hollis, la sera seguente Carlotta viene chiamata in disparte da John, il quale le comunica che non c'è futuro per loro. Carlotta minaccia di morte l'amante e se ne va sbattendo la porta. Poi la porta si riapre e qualcuno con una mannaia trucida l'uomo.

Sono passati 37 anni da quella sera del 1927 e Carlotta vive sola con il conforto della vecchia domestica Velma ( Agnes Moorehead, Oscar 1965 come miglior attrice non protagonista), ma non ha superato il trauma di quanto accaduto; soffre spesso di allucinazioni e paranoie.

L'assassinio non risolto aggrava la situazione psichica di Carlotta che è la sospettata numero uno. Inoltre la testa e gli arti del giovane scomparvero subito l'omicidio, alimentando la natura macabra del gesto e la fantasia e curiosità della gente del paese. Carlotta è vittima di scherzi macabri e di lettere anonime, a tutto questo si aggiunge l'esproprio della casa.

Quindi disperata contatta Miriam, unica parente rimasta. L'arrivo di Miriam peggiora la situazione, infatti la cugina svelò nel '27 al padre di Carlotta la storia d'amore con John e da quel fatto si scatenarono tutti gli eventi.

Film horror per eccellenza, grazie alla fotografia e agli attori protagonisti e non un vero capolavoro in bianco e nero.

L'attrice che interpreta Vilma sarà la mamma di Samantha in "Vita da strega", mentre la cattivissima Miriam avrà il ruolo della buona e dolce Melania in "Via col vento".

Huch...Huch, Sweet Charlotte, regia: Robert Aldrich; sceneggiatura: Lukas Heller dal romanzo di Henry Faller; fotografia:Joseph F. Biroc; montaggio: Michael Luciano; musiche: Frank De Vol; scenografia: William Glasgow; interpreti: Bette Davis (Carlotta Hollis), Olivia de Havilland (Miriam Deering), Agnes Moorehead (Velma Cruther); Joseph Cotten (Drew Bayliss); USA 1964, b/n 133 min; Golden Globe 1965 miglior attrice non protagonista Agnes Moorehead. 7 nomination agli Oscar.

Robert Aldrich