Lun10252021

Last update07:41:40

Luc Besson: "The Lady"

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

THE-LADYTrento, 17 settembre 2014. - di Elettra Taverna

Il film racconta la vita di Aung San Suu Kyi, la donna che nel 1991 è Premio Nobel per la Pace. Il padre, generale Aung San, viene ucciso in Birmania perché a capo del movimento indipendentista di Birmania. La figlia Suu cresce in Inghilterra e lì si crea una famiglia insieme all'inglese Michael Aris. Torna in Birmania per assistere la madre malata nel 1988 e prende atto della situazione disperata in cui il suo Paese si trova, vittima della dittatura militare.

Suu decide di diventare il simbolo della lotta birmana contro la dittatura e la violenza, appoggia il popolo contro il regime militare.
Rimane in Birmania per vent'anni pagando con l'esilio dai suoi cari questa scelta di vita. Non le viene permesso infatti di tornare in Patria una volta deciso di ripartire per l'Inghilterra e i familiari non hanno il permesso di raggiungerla in Birmania.

Il film ha come caratteristica emblematica l'essenzialità, la scelta è fatta da scrittrice e regista per riuscire a trasmettere il messaggio di un personaggio molto sfaccettato e complesso e dare lo spunto a chi fosse interessato ad approfondire l'argomento e la storia di un paese che forse non tutti conoscono, rispetto alle vicende di un Sud Africa e del grande personaggio che è stato Nelson Mandela.

Nel film The Lady è la sola protagonista, donna esile e minuta che racchiude in sé grande determinazione, coraggio e forza. Con la forza di un marito quasi surreale riesce a vincere il dolore della lontananza da compagno e figlio per il suo popolo e senza grandi artifici di finzione basta poco per trasmettere allo spettatore i sentimenti strazianti della situazione che per due decenni una madre normale ha subito.

Il film invoglia chi lo guarda non solo a scoprire di più sul popolo birmano ma anche il desiderio di visitare un posto che spesso è difficile da collocare sulle cartine geografiche.

(THE LADY)L'AMORE PER LA LIBERTA'; regia: Luc Besson; attori: Michelle Yeoh (Aung San Suu Kyi), David Thewlis (Michael Aris)sceneggiatura: Rebecca Frayn; fotografia: Thierry Arbogast; montaggio: Julien Rey; scenografia: Hugues Tissandier; costumi: Olivier Beriot 145 min, Francia, Gran Bretagna 2011.

Luc Besson:

Chi è online

 214 visitatori online