Gio01202022

Last update04:07:28

Matteo Garrone: Reality

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

RealityTrento, 22 maggio 2015. - di Elettra Taverna

Luciano è un simpatico pescivendolo di Napoli. Un giorno spinto dalla sua numerosa famiglia partecipa al provino per il Grande Fratello. Da quel momento in poi l'uomo inizia a fantasticare sull'ipotesi di essere scelto per entrare nel Reality.

Perde così sempre di più il senso della realtà, arriva addirittura a vendere la sua attività convinto di diventare ricco una volta entrato nella casa. Matteo Garrone regista del film è considerato una promessa del cinema italiano. Esordisce con la trasposizione cinematografica di Gomorra, poi con Reality con il quale vince diversi premi e ottiene diversi riconoscimenti.

In questi giorni è a Cannes con il film Il racconto dei racconti Salma Hayek e Vincent Cassel. Il regista è figlio d'arte, la madre è fotografa e figlia di un attore degli anni Quaranta Adriano Rimoldi, il padre è Nico Garrone critico teatrale.

Il vero esordio di carriera di Garrone è con il cortometraggio Silhouette con cui nel 1996 vince il Sacher d'Oro. Nel 2002 scrive la sceneggiatura per L'imbalsamatore grazie a questo lavoro si aggiudica il David di Donatello e la sua carriera ha una svolta.
In questo periodo il regista è presente a Cannes con il film Il racconto dei racconti, il suo primo film in inglese ( Tale of Tales).Il film è in costume e si discosta in maniera incisiva rispetto alle altre pellicole. Le location sembrano mondi incantati, ma tutto è girato in Italia: Toscana, Campania, Abruzzo, Lazio, Sicilia, Puglia e Abruzzo.

Il cast è importante tra i protagonisti vi recitano Salma Hayek (la regina) e Vincent Cassel (il Re). Il secolo è il Sedicesimo e la storia è liberamente tratta da "Lo cunto de li cunti", fiabe scritte in napoletano tra 1500 e il 1600 da Giambattista Basile.

La particolarità di questo artista si manifesta nella diversità abissale dei suoi film. Lo sperimentare progetti che si discostano tra loro dimostra la volontà di mettersi in gioco e la curiosità di esplorare campi di vita e tecniche di ripresa diverse.

Rimane ora da capire se oltre al premio speciale conquistato l'anno scorso quest'anno ci sarà qualche altro riconoscimento magari da condividere con Sorrentino e il suo "Youth".

(Reality); regia: Matteo Garrone; soggetto: Matteo Garrone; sceneggiatura: Matteo Garrone, massimo Gaudioso, Maurizio Braucci, Ugo Chiti, Luciano Roviello; musiche: Alexandre Desplat;scenografie: Paolo Bonfini; attori: Aniello Arena (Luciano), Loredana Simioli (Maria) 115 min ; Italia e Francia; premiato a Cannes 2012 Gran Prix speciale della Giuria. Nomination a Garrone per la Palma d'Oro.

Matteo Garrone: Reality

Chi è online

 503 visitatori online