Dom03072021

Last update03:21:46

Libri e Letteratura

Venerdì 26 febbraio alle ore 17.00 - «La stanza di Piera» di Stefania Conte

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Locandina La Stanza di PieraVenezia, 25 febbraio 2021. - Redazione*

Domani, venerdì 26 febbraio alle ore 17.00 verrà presentato il libro "La stanza di Piera" di Stefania Conte.

"Vita a palazzo Silos", il racconto dell'esodo istriano attraverso gli occhi di una bimba

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Vita a Palazzo SilosEsce per White Cocal Press il libro scritto da Annamaria Zennaro Marsi, esule dall'isola quarnerina con la sua famiglia e che giunse nell'edificio vicino alla stazione nel lontano 1948

Trieste, 24 febbraio 2021. - Redazione*

Il Silos di Trieste, già deposito di granaglie e terminale ferroviario ai tempi dell'Impero Austro-Ungarico, nel secondo dopoguerra ospitò gli esuli istriani, giuliani e dalmati. In ogni singolo piano lo spazio era suddiviso da pareti di legno in tanti piccoli scomparti famigliari detti "box", che si susseguivano senza intervalli come celle di un alveare. Annamaria Zennaro Marsi, esule da Cherso con la sua famiglia, vi giunse nel 1948. La sistemazione provvisoria, della durata prevista di diciotto mesi, superò di gran lunga i tempi indicati nei contratti, protraendosi fino al 1955. Sette lunghi anni a cavallo tra l'infanzia e l'adolescenza, dei quali serba molti ricordi.

Una bambina al Silos

Con gli occhi ancora vispi di quella bambina, l'autrice ci prende per mano e ci accompagna alla scoperta della vita quotidiana nel Silos, contenitore di anime disperate, divise tra il desiderio di poter un giorno fare ritorno alle proprie terre e la voglia di guardare avanti verso un futuro migliore. Il libro, oltre a fotografie originali dell'autrice, contiene anche quindici video dell'epoca, accessibili tramite i QR code inseriti nel testo. Questi documenti, visionabili anche direttamente su youtube, sono stati filmati da Giuseppe Fucci, esule da Pola e anch'egli ospite al Silos con la famiglia per molti anni.

Il volume e l'autrice

Vita a Palazzo Silos, edito da White Cocal Press e del costo di 12 euro, si trova in tutte le librerie di Trieste e dintorni nonché online su amazon, sia in formato cartaceo che ebook. Annamaria Zennaro Marsi è nata a Cherso allo scoppio della seconda guerra mondiale ed è vissuta nell'isola fino al 1948. Ha raccontato in un precedente libro la sua infanzia gioiosa, ma anche travagliata, del periodo bellico in una terra mitica, ricca di tradizioni e di storia, fino all'approdo al Silos di Trieste. Sposata, madre e nonna, ha dedicato la sua vita alla famiglia, all'insegnamento, ai viaggi e ai suoi numerosi hobby fino al pensionamento. Ha, quindi, iniziato a scrivere i commenti di alcuni video del marito, a collaborare per molti anni al giornale della Comunità chersina, per proseguire con i ricordi dell'esilio e della vita al Silos, il palazzo con l'anima di carta, cartone e legno sito in piazza Libertà a Trieste.

Potrebbe interessarti: https://www.triesteprima.it/cronaca/esodo-giuliano-dalmato-silos-trieste.html

* da TriestePrima

Domani 19 febbraio ore 17.00, all'Università Ca' Foscari "Migrazioni Adriatiche"

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Locandina-università giorno ricordo 2021Venezia, 18 febbraio 2021. - Redazione*

Domani, venerdì 19 febbraio ad ore 17.00 ci sarà la presentazione del libro Migrazioni adriatiche. I nuovi abitanti istriani.

Vita a Palazzo Silos

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Palazzo SilosIl nuovo libro di Annamaria Zennaro Marsi

Trieste, 30 gennaio 2021. - Redazione*

Il Silos di Trieste, già deposito di granaglie e terminale ferroviario ai tempi dell'Impero Austro-Ungarico, nel secondo dopoguerra ospitò gli esuli istriani, giuliani e dalmati. In ogni singolo piano lo spazio era suddiviso da pareti di legno in tanti piccoli scomparti famigliari detti "box", che si susseguivano senza intervalli come celle di un alveare.

Massimiliano Alberti incanta (ancora una volta) con il suo romanzo “La piccola Parigi”

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Copertina La Piccola ParigiTrento, 18 gennaio 2021. – di Chiara D'Incà*

Sarà per il suo ambiente cosmopolita, oppure per gli affascinanti edifici d'influenza asburgica, o ancora per i diversi volti che colorano questa meravigliosa città: Trieste è una realtà unica nel suo genere e, perdendosi tra le sue viuzze, è possibile ritrovarsi in una vera e propria favola.

25 luglio 1943

  • PDF
Valutazione attuale: / 21
ScarsoOttimo 

Regina ElenaNel frenetico susseguersi di questi tragici avvenimenti, l'unica a non perdere la testa fu la Regina Elena, bella, regale e dignitosa

Trento, 17 gennaio 2021. – di Ernesto Scura*

Esiste una ormai stucchevole disputa sulle responsabilità di Vittorio Emanuele III in merito alle disastrose conseguenza dell'armistizio, annunciato l'8 Settembre del 1943, con ritardo di 5 giorni, dalla firma avvenuta segretamente il 3 Settembre.

Fvg come un'aquila in volo

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

FVG come aquilaTrento, 10 gennaio 2021.Redazione*

"Friuli Venezia Giulia - Come aquila in volo" è il primo libro del fotografo e dronista Fabio Pappalettera. Raccoglie in 236 pagine il meglio della nostra regione da un punto di vista assolutamente diverso e coinvolgente: dall'occhio attento di un drone.

Il dialetto fiumano tra parole e realtà

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Dialetto FiumanoÈ uscita dalle stampe l'antologia a cura di Irene Mestrovich, Martina Sanković Ivančić, Corinna Gerbaz Giuliano e Gianna Mazzieri-Sanković, pubblicata dall'EDIT

Trento, 9 gennaio 2021. - Redazione*

La lingua fiumana, varietà dialettale della lingua italiana, rappresenta un modo di vedere il mondo che ormai sta scomparendo. In seguito al grande esodo del secolo scorso, nella città di Fiume sono rimasti pochi abitanti in grado di curare e tramandare questo dialetto. Anche gli esuli nelle nuove città di residenza possono usare l'idioma italiano del capoluogo quarnerino, ma non senza incorrere in diverse difficoltà.

Storie di minori discoli

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Locandina Minori DiscoliCividale, 21 novembre 2020. - Redazione*

Il volume del Liceo Marinelli, a cura di Marcella Zampieri, raccontato sulla pagina Facebook della biblioteca di Cividale nella Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza 'A cercar nidi. Storie di minori discoli 1914-1920 dalle carte dell'Archivio di Stato di Udine' (LaNuovaBase): 45 studenti, tre anni di ricerca, 480 pagine a colori con tante foto inedite, 27 storie con saggi introduttivi e schede di approfondimento, a cura di Marcella Zampieri con la collaborazione di Angelo Floramo e l'importante sostegno di tanti enti.

I vincitori del XVII Premio Letterario “Gen. Loris Tanzella”

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Premio Tanzella 2020Verona, 9 novembre 2020. - di Loredana Bisoffi*

la XVII edizione del Premio Letterario Nazionale "Gen. Loris Tanzella", istituito dal Comitato provinciale di Verona dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia per divulgare e salvaguardare il patrimonio storico, artistico, linguistico che contraddistingue la cultura delle genti istriane, fiumane e dalmate, evento conclusivo del programma delle celebrazioni del Giorno del Ricordo, non ha potuto concludersi quest'anno con la consueta Cerimonia di Premiazione.

Tempo di guerra. I «comforts» dei soldati americani durante l'ultimo conflitto

  • PDF
Valutazione attuale: / 13
ScarsoOttimo 

Soldati americani uniformiTrento, 8 novembre 2020. - di Ernesto Scura

A Corigliano Calabro, nell'Ottobre del 1943, lo scorrere ininterrotto di automezzi e corazzati, verso l'imbrunire, si arrestava per consentire a quei soldati la ricerca di un sito per il pernottamento.

Il Signore di Notte: presentazioni sospese e recensioni del libro

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Il Signore di notteTrento, 5 novembre 2020. - Redazione*

L'emergenza sanitaria ha costretto l'autore del giallo Il Signore di Notte a soprassedere a organizzare le presentazioni del libro, una scelta presa a malincuore e della quale si riparlerà quando questi brutti tempi saranno alle spalle.

Moser e Saronni. Il duello infinito di Beppe Conti. In libreria dal 3 novembre

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

MOSER SARONNIDivisero in due l'Italia, come Coppi e Bartali. Si parlava di loro nei bar come si parla e si tifa per la Juve o l'Inter, il Milan o chi preferite voi. Anche coloro che seguivano distrattamente il grande ciclismo si schieravano dalla parte dell'uno o dell'altro. Tutti

Trento, 31 ottobre 2020.Redazione*

Moser e Saronni, i protagonisti d'un infinito, splendido, storico duello, purtroppo l'ultimo nel grande ciclismo, all'insegna d'una rivalità che ha raggiunto picchi superiori a quella fra Coppi e Bartali. Erano le stagioni in cui gli appassionati di sport si schieravano dalla parte dell'uno o dell'altro, come si fa tifando per l'una o l'altra squadra di calcio.

I 184 bimbi di Gorla

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

locandina 184 bimbi GorlaTrento, 24 ottobre 2020. - di Claudio Taverna

Il bombardamento effettuato da aerei americani su un quartiere periferico di Milano, del tutto privo di obbiettivi strategici militari, colpì la Scuola elementare "Francesco Crispi" di Gorla uccidendo 184 scolari, tutti gli insegnanti e il personale ausiliario.

Il rispetto è anche sapere

  • PDF
Valutazione attuale: / 24
ScarsoOttimo 

Eugenio CortiMonselice, 15 ottobre 2020. - di Adalberto de' Bartolomeis

Tratto dalle memorie di un sottotenente di artiglieria di complemento, decorato di medaglia d'argento al valor militare, Eugenio Corti, fu uno scrittore dopo la seconda guerra mondiale. Decise di farlo, benché laureatosi in giurisprudenza.

Tempo di guerra - "L'ora del tè"

  • PDF
Valutazione attuale: / 15
ScarsoOttimo 

Ernesto Scura1Trento, 4 ottobre 2020. - di Ernesto Scura

Per tutta la seconda metà di settembre e per tutto ottobre ed anche novembre del 1943, davanti a casa mia, sulla strada statale 106 che attraversava il mio Comune, Corigliano Calabro, ci fu il flusso ininterrotto dei veicoli e dei mezzi corazzati della 5ª Armata americana e della 8ª armata inglese, destinati a raggiungere il fronte che, ormai, si andava consolidando sulla "linea August" dove i tedeschi stavano allestendo le postazioni di una strenua difesa che dette molto filo da torcere agli alleati.

La sottomissione come storia e simbolo

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Sottomissione Emanuele FranzEmanuele Franz, "Sottomissione. Storia e simbolo della sottomissione dai Miti indiani a Leopold Von Sacher-Masoch" (Audax Editrice, 16 euro)

Trento, 30 settembre 2020. – di Tobias Fior*

Emanuele Franz ha scritto un'opera monumentale in questo campo, mai fino ad ora si era esplorato questo tema in una chiave religiosa, mitologica, storica e letteraria.

Lettera ai membri della giuria del Premio Campiello 2012

  • PDF
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 

Ernesto Scura1Trento, 31 agosto 2020. – di Ernesto Scura

C(hi)arissimi Proff. (e Presidente fondazione "Campiello"), mi rivolgo a tutti voi componenti della giuria del prestigioso premio "Campiello"2012, quello del cinquantenario, al quale si è voluto attribuire, chissà poi perché, una valenza di "super premio", per rivolgervi una domanda: se super premio doveva essere, implicitamente, si presume una super attenzione da parte di un così dotto consesso di accademici ma, voi accademici ,"la collina del vento" (nel caso l'aveste dimenticato, è il titolo del libro da voi premiato) l'avete letto?

DEMOKRATIA «all'italiana»

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

DemokratiaTrento, 16 agosto 2020. Redazione*

Questa è l'ultima ideazione del dottor Fabio Bortolotti. Verrà alla luce a settembre.

«La morte per fame della Famiglia Reale del Laos»

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Copertina Libro Vignoli Famiglia Reale LaotianaUn crimine comunista

Trento, 28 giugno 2020. – di Redazione*

La monarchia laotiana, vecchia di sette secoli, fu abolita e rimpiazzata da una repubblica detta "democratica e popolare" retta da un regime militare comunista che dura da 45 anni.

Il Signore di Notte: caccia all'assassino nella Venezia dei dogi

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

vecchia-macchina-scrivereTrento, 19 giugno 2020. - di Gustavo Vitali

Venezia, 16 aprile 1605. Viene rinvenuto nella sua modesta dimora il cadavere di un nobile caduto in miseria, primo delitto di un giallo fitto fitto che ha come sfondo la Venezia alle soglie del Barocco.

Chi è online

 170 visitatori online