Sab11232019

Last update10:14:02

Libri e Letteratura

“La nuova disciplina del soccorso in mare”

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

La Nuova Disciplina Del Soccorso in Marea cura di Claudio Angelone e Gabriele Silingardi (ed. A. Giuffrè)

Libri ricevuti

Verona, 11 dicembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Edito dal dott. A. Giuffrè di Milano per conto del Centro di ricerche giuridiche per la pesca e la navigazione della Camera di commercio industria artigianato agricoltura di Pescara e delle Università associate (Dipartimenti, istituti, cattedre universitarie di Pescara, Teramo, Modena, Molise (CB), Genova, Milano, Roma "La sapienza"), questo volume, 6° della Collana diretta da G. Pescatore, G. Romanelli e G. Di Giandomenico, contiene gli Atti del Convegno tenutosi in Pescara il 13 luglio 1996.

«Pericolosamente suppergiù sicuri»

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bolzano Natale di  LibriNel mondo dei bambni. Dal 2 dicembre a Bolzano per "Un Natale di libri"

Bolzano, 5 dicembre 2017. - di Gianluca Giagni*

Divertirsi, il più delle volte, per i bambini significa eludere la sicurezza, sperimentare e ricercare il rischio. Pensiamo, per esempio, a quanti pericoli corrono mentre si dondolano sull'altalena o si arrampicano sullo scivolo.

“Branco di Lupi” di William M. Hardy

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Braco di LupiÈ il romanzo di tre sommergibili statunitensi all'attacco d'un convoglio giapponese nell'oceano Pacifico – Dei tre comandanti, uno è tenuto in discredito dal capo flottiglia perché ufficiale di complemento – Sarà quello che coglierà i successi maggiori, mentre il suo detrattore soccomberà sotto le bombe di profondità

Libri letti

Verona, 3 dicembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Dell'autore, suppongo nordamericano, l'editore Longanesi non ci fornisce notizie, né ho saputo reperirne altrimenti. Si tratta di un romanzo che narra di tre sommergibili statunitensi cui dall'alto comando viene imposta la tecnica tedesca di ricercare e attaccare tutti insieme le navi nemiche.

“La storia del bruco e della farfalla”

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Libri ricevuti

LA STORIA DEL BRUCO E DELLA FARFALLAVerona, 26 novembre 2017. - segnalazione di Sergio Stancanelli

Propriamente, questo non è un libro, e neanche un libretto, e definirlo un libricino è di per sé eccessivo. Formato minuscolo, 16 pagine copertina inclusa, mi è stato inviato da Lega del filo d'oro ONLUS di Osimo (Ancona).

“Fumi all’orizzonte” di Italo Sulliotti

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Fumi allorizzonteLibri letti

Verona, 24 novembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Questo libro fu uno dei primi di storia della guerra mondiale (si era alla fine degli anni Trenta, ce n'era stata una sola) sui mari che lessi quand'ero ragazzo. Dopo i primi, trovati nella libreria di casa ("L'incrociatore Emden", "La nave corsara "Seeadler", che mi appassionarono e che mi porteranno ventenne ai cancelli verdi dell'Ardenza), altri ne acquistavo mettendo da parte poco a poco i soldini che mi venivano largiti, per lo più dal mio papà quando andavo a trovarlo in ufficio.

“Zefiro in ovest”

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Si intitola "Zefiro in ovest", il libro di esordio del lametino Antonello Iovane, edito da Link Edizioni e già disponibile sul sito della casa editrice e nei diversi bookstore online

copertina del libro Trento, 24 novembre 2017. - Redazione

"Una collezione di stagioni, di esperienze, di ricordi, di speranze" si legge nella prefazione scritta dallo storico e saggista Armido Cario " oltre novanta racconti che segnano il cammino verso la primavera: il cammino di un uomo contro-vento, irto di prove e di asperità e che simboleggia la ricerca ed, infine, la conquista dell'equilibrio e della serenità".

“Gli incredibili viaggi” di John Claus Voss

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

copertina del  libro Libri letti

Verona, 20 novembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Sotto il titolo "Bentornato in libreria capitano Voss", occhiello "Viaggi a vela", il settimanale "il Venerdì" in data 1 agosto 2014 recensiva – non senza un errore di grammatica, «insieme al giornalista» – una nuova edizione d'un classico della letteratura di viaggi e delle tecniche di navigazione, "Gli avventurosi viaggi del capitano Voss" (traduzione di Stefano Spila, Nutrimenti, pagine 320, euro 19), che tornava alla luce dopo oltre mezzo secolo di assenza.

“… e poi scoppiò la guerra” di Domenico Paolella

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

copertina del libro Ora per ora, minuto per minuto, la giornata di giovedì 31 agosto 1939 in Europa – Ore nove e venti del 3 settembre, ha inizio il conflitto europeo, che diverrà mondiale: Francia e Gran Bretagna dichiarano guerra alla Germania che ha invaso la Polonia ad occidente, non all'Urss che l'ha invasa da oriente: con la quale anzi finiranno per allearsi

Libri letti

Verona, 19 novembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

31 agosto 1939, un giovedì: è l'ultimo giorno di pace. E' la vigilia dell'inizio d'una guerra europea che chi l'ha scatenata credeva sarebbe stata di breve durata, mentre invece diverrà mondiale e non si estinguerà se non dopo cinque anni e otto mesi, con la scomparsa in un'apoteosi di fuoco del novello Walhalla e con la fine tra le fiamme dell'incarnatore di Wotan nel secolo XX e di tutti gli dei della sua corte, cui si doveva la morte di alcuni milioni di esseri umani.

Al termine del servizio redigere dettagliata relazione. Il ritorno

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Il RitornoEdizione speciale senza censure e arricchita di altri 13 racconti in formato e-book e cartaceo disponibile dal 24 novembre 2017

Trento, 17 novembre 2017. di Sergio Paoli

Dalla prefazione di Alessandro Marangoni, già Capo della Polizia Vicario, Prefetto di Milano e Questore di Palermo, Gorizia e Padova nonché capo Centro della Direzione investigativa Antimafia a Roma.

“Per un milione di morti” di Tameichi Hara

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

copertina del libro Gli errori del Giappone che, nonostante gli errori degli Stati uniti, portarono alla sua sconfitta

Libri a perdere

Verona, 12 novembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Annotavo l'altro giorno, a proposito di "Le motosiluranti" ("Trentino libero" 4 novembre 2017) , come vi siano libri i quali, appena apertili – cosa che devi fare se vuoi leggerli, -- spargono le loro pagine a destra e a manca. Son quei volumi i quali, anziché esser costituiti da quinterni cuciti insieme, son fatti di pagine sciolte incollate all'interno del dorso.

“Marrubbio” di Decio Lucano

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

copertina del libro Colloqui con Vittorio G. Rossi

Libri ricevuti

Verona, 12 novembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Questo libro era allegato a un fascicolo decembrino della rivista "Tecnologie trasporti mare", e voleva essere una strenna natalizia per i suoi lettori del direttore capitano Decio Lucano, già mio collega come collaboratore del quotidiano genovese "Il lavoro", e autore di sette libri prima di questo, fra cui "L'odissea del Foscolo" ("Trentino libero" 4 novembre 2017). "Marrubbio" - mare matto - , spiega l'autore, son dette in dialetto siciliano le fluttuazioni del livello del mare lungo la costa.

“Mare crudele” di Nicholas Monsarrat

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Mare crudeleSette anni di battaglia dell'Atlantico raccontati in modo prolisso e ripetitivo in un romanzo che mescola inscindibilmente per il lettore le vicende storiche e le invenzioni dell'autore, con considerazioni futili e banali, frammezzo ad errori tecnici di inaudita incompetenza, tradotti in un italiano zeppo di strafalcioni grammaticali e linguistici

Libri letti

Verona, 8 novembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

"Mare crudele" ("The cruel sea") è un libro dell'inglese Nicholas Monsarrat che ebbe una certa notorietà negli anni Cinquanta. Nella traduzione di Bruno Oddera venne pubblicato in Italia dalla casa editrice Valentino Bompiani, e l'esemplare di cui sono in possesso - lire 1000 all'epoca - è la quarta edizione, che uscì nel 1961.

“L’odissea del Foscolo” di Decio Lucano

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

due copertineLibri ricevuti

Verona, 4 novembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

La prima edizione del volume "L'odissea del Foscolo" (edito da L'automazione navale, Genova, 140 pagine, con 10 fotografie e riproduzioni di documenti fuori testo, lire 12.ooo) mi venne inviato da Decio Lucano il 28 agosto 2000, come testimoniano la data sul biglietto accompagnatorio ed il timbro postale da Genova.

“Le motosiluranti” di Bryan Cooper

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

32-copertina libro LE MOTOSILURANTI di B. CooperIncompetenza dell'autore che, nella versione italiana, le confonde con i mas e con i mezzi d'assalto, scambia le mine o torpedini per siluri, chiama stazza il dislocamento, incrociatore leggero una corazzata, e dà la velocità in nodi orari

Libri presi in mano

Verona, 4 novembre 2017. - di Sergio Stancanelli

La lettura di "I temerari dei mari" ("Trentino libero" 25 ottobre 2017) mi ha suggerito di prendere in mano il libro "Le motosiluranti" di Bryan Cooper sullo stesso argomento, traduzione e revisione dall'originale "PT boats" di Nestore Tiscione (Ermanno Albertelli editore, Parma, pagine 160, ricco di fotografie in nero e di cartine, in origine lire 1000, ora euro 12.91).

“Rivisitando storie” di Sergio Nesi, ed. Lo scarabeo, Bologna

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

copertina del  libro Nel 2° volume, tre falliti attacchi degli uomini gamma della Decima alle navi alleate nel porto di Livorno nel novembre e dicembre 1944, e i falliti attacchi dell'operazione "Adler" al IX Corpus jugoslavo nel dicembre 1944 e del IX Corpus jugoslavo alla nostra frontiera orientale nel gennaio 1945

Libri ricevuti

Verona, 2 novembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Il secondo dei due volumi approntati dal comandante della Decima per l'Adriatico, Sergio Nesi, e pubblicati da Lo scarabeo di Bologna ("Trentino libero" 25 settembre 2017), tratta un episodio del novembre-dicembre 1944 per niente conosciuto se non per un articolo di Ugo Franzolìn comparso nell'immediato dopoguerra sul giornale "Meridiano d'Italia" e poi ripreso e ampliato da Sergio Nesi nel suo libro "Decima flottiglia nostra... " (ed. Mursia), nonché le battaglie combattute nel dicembre 1944 e gennaio 1945 dai battaglioni "Barbarigo", "san Giorgio", "Fulmine", "Freccia" e "Nuotatori paracadutisti" della divisione "Decima" insieme con le truppe germaniche sul fronte orientale contro il IX Korpus jugoslavo.

“I temerari dei mari”

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

I temerari del mareLodevoli le intenzioni di ricordare fatti della seconda guerra mondiale sui mari, ma contrastate da incompetenza storica e sinecura di documentazione, e avvilite da un linguaggio sgangherato e sgrammaticato

Libri letti

Verona, 25 ottobre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Questo libro raccoglie alcuni episodi relativi a vicende accadute sui mari, sia in tempo di pace che nel corso delle due guerre mondiali, senza predilezioni per la nazionalità dei protagonisti. La copertina, con l'immagine della motosilurante "PT109" in un dipinto firmato A. Ciriello, richiama immediatamente quello relativo al tenente di vascello Edward Fitzgerald Kennedy, divenuto di notorietà universale quando colui che ne era stato il comandante divenne presidente degli Stati uniti. Un'altra tavola a colori, di autore non fatto noto, illustra l'ultima di copertina, che celebra l'eroismo degli uomini del dragamine italiano "RD36" la cui vicenda tuttavia non ho rintracciato nel testo.

“Immagini e memorie della nostra Marina” di Mario Buracchia

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

63-Immagini e memorieAd un testo sintetico e nel complesso esauriente ma non sempre obiettivo ed attendibile, s'accompagna una documentazione fotografica in nero molto ricca ma stampata troppo scura e, nella seconda metà del volume, in formato incredibilmente troppo piccolo

Libri ricevuti

Verona, 21 ottobre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

In occasione della titolazione in San Giovanni Lupatoto (Verona) di una via ai Marinai d'Italia e al battaglione San Marco, s'è tenuta negli spazi dell'ex arsenale austriaco in Verona una mostra sulla nostra Marina da guerra organizzata dal gruppo Medaglia d'oro Tolosetto Farinati (altrove Farinata) degli Uberti dell'Associazione nazionale Marinai d'Italia di Verona, che ho visitato in compagnia dell'amica Luisa Giambrone venuta da Mestre, guidati dal capitano di fregata Marcello Merlino, il quale mi ha fatto omaggio del libro "Immagini e memorie della nostra Marina", un volume di grande formato costituito da 120 pagine di testo e fotografie in nero, edizione Nuova grafica fiorentina.

Breve vita per l’ “U-100“ dell’asso Joachim Schepke

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

copertina del diario e  tre fotoIl sommergibile tedesco operò in Atlantico dal 9 agosto 1940 sino al 17 marzo '41, quando a sud-est dell'Islanda venne affondato da due cacciatorpediniere inglesi – Nel corso dei sette mesi della sua breve vita attiva, affondò 25 navi britanniche e ne danneggiò 4 – In questo diario il suo comandante narra le proprie imprese sino alla fine del 1940

Libri mitici

Verona, 20 ottobre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

"U-Boot Fahrer von heute" è il titolo di questo libro (Deutscher Verlag, Berlin, 1940, pagine 134, rilegato, in Italia a suo tempo lire 200) del Kapitänleutnant Joachim Schepke, comandante del sommergibile "U-100" (gemello dell'altrettanto mitico "U-99" di Kretschmer).

“Dall’impreparazione alla resa incondizionata” di Luigi Marchesi

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

18-copertina DallimpreparazionePubblicate da Mursia le memorie dell' ufficiale del Comando supremo che condusse con il generale Castellano le trattative con gli alleati per l'armistizio del settembre 1943 – Faciloneria di considerazioni ed affermazioni incompetenti o in male fede pregiudicano una testimonianza per altro preziosa in quanto rivelatrice di dettagli importanti sul piano storico e prima d'ora inediti – Fra tanti personaggi discutibili, un uomo retto: per il generale Francesi Rossi, trattare col nemico senza informare l'alleato è tradimento – Diciassette fotografie tra cui quella eloquente di un paese dopo il passaggio dei liberatori

Libri ricevuti

Verona, 13 ottobre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Questo volume mi fu inviato, non richiesto, dall'editore Ugo Mursia di Milano all'epoca della sua comparsa sul mercato, e ne stesi la recensione per i quotidiani "il Secolo d'Italia" di Roma e "l'Arena" di Verona, che salvo errore non la pubblicarono.

“The dreadnoughts” di David Howarth

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

60-THE DREADNOUGHTSStoria illustrata delle navi da battaglia dalla fine del secolo XIX alla fine della 1ª guerra mondiale

Libri di pregio

Verona, 13 ottobre 2017. - segnalazione di Sergio Stancanelli

"Dreadnought" (Nessuna paura, Senza paura, Impavido) fu il nome imposto alla prima nave da battaglia monocalibro, costruita dalla Gran Bretagna nei primi anni del secolo XX, la quale, oltre ad avere i cannoni maggiori tutti dello stesso calibro, beneficiava di una seconda innovazione, quella d'una propulsione con turbine a vapore. Si legge comunemente ch'essa fu varata nel 1904, ma in realtà la grande nave non discese dallo scalo: venne costruita in un bacino, nel quale poi fu immessa l'acqua del mare. Con la sua entrata in servizio nel 1906, tutte le corazzate di precedente costruzione, non solo inglesi ma di tutte le nazioni che ne possedevano, divennero obsolete, e presso le grandi potenze prese avvio la costruzione di navi da battaglia del nuovo tipo, che dal nome con cui era stato battezzato il prototipo furono comunemente dette "dreadnoughts".

“La mia armata in Tunisia” di Giovanni Messe

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

15-La mia armata in TunisiaErrori fondamentali furono con la nostra entrata in guerra la mancata occupazione di Malta, al momento dell'armistizio con la Francia la mancata occupazione della Tunisia e dell'Algeria, l'ordine a Graziani di avanzare in Egitto senza fornirgli i mezzi per arrivare sino ad Alessandria, l'inutile occupazione di territori ad est e ad ovest dell'Africa orientale italiana invece di risalire il Sudan verso la foce del Nilo, l'attacco alla Grecia il cui esito catastrofico morale e politico oltre che militare ci costò l'astensione della Spagna dal già deciso intervento al fianco dell'Asse e conseguentemente la mancata occupazione di Gibilterra – La mancanza dei rifornimenti dovuti all'affondamento delle navi, prima mercantili e poi da guerra, che le nostre corazzate si astenevano dallo scortare preferendo starsene al riparo nei porti, comportò la nostra sconfitta nell'Africa settentrionale – Col declino del nostro prestigio l'Asse si alienò anche la Jugoslavia, la Turchia e la Russia –

Libri letti

Verona, 11 ottobre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Edito da Rizzoli e da me acquisito quando presso l'Editore milanese ero capufficio stampa e addetto alle relazioni pubbliche, il contenuto di questo libro è assai più vasto di quanto il titolo lasci credere.

Chi è online

 566 visitatori online