Dom10242021

Last update05:08:03

Vita a Palazzo Silos

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Il nuovo libro di Annamaria Zennaro Marsi

Trieste, 30 gennaio 2021. - Redazione*

Il Silos di Trieste, già deposito di granaglie e terminale ferroviario ai tempi dell'Impero Austro-Ungarico, nel secondo dopoguerra ospitò gli esuli istriani, giuliani e dalmati. In ogni singolo piano lo spazio era suddiviso da pareti di legno in tanti piccoli scomparti famigliari detti "box", che si susseguivano senza intervalli come celle di un alveare.

Annamaria, esule da Cherso con la sua famiglia, vi giunse nel 1948. La sistemazione provvisoria, della durata prevista di diciotto mesi, superò di gran lunga i tempi indicati nei contratti, protraendosi fino al 1955.

Sette lunghi anni a cavallo tra l'infanzia e l'adolescenza, dei quali serba molti ricordi.Con gli occhi ancora vispi di quella bambina, l'autrice ci prende così per mano e ci accompagna alla scoperta della vita quotidiana nel Silos, contenitore di anime disperate, divise tra il desiderio di poter un giorno fare ritorno alle proprie terre e la voglia di guardare avanti verso un futuro migliore. Il libro, oltre a fotografie originali dell'autrice, contiene anche quindici video dell'epoca, accessibili tramite i QR code inseriti nel testo.

* da Amazon.it Libri

Vita a Palazzo Silos

Chi è online

 422 visitatori online