Gio12012022

Last update11:06:31

Back Cultura e Spettacolo Arte e Cultura Musica e Concerti Levico: a Francesco Saitta il biglietto per Castrocaro

Levico: a Francesco Saitta il biglietto per Castrocaro

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Francesco SaittaLevico Terme (TN, 20 giugno 2012. - Francesco Saitta è il primo finalista del 55esimo Festival di Castrocaro.  Davanti ad una Piazza della Chiesa stracolma di persone di tutte le età, nella bellissima cornice del centro storico di Levico Terme, si è svolta la prima delle semifinali della 55a edizione del estival di Castrocaro, che ha decretato il primo finalista del Festival: Francesco Saitta. Tante emozioni e tanta musica hanno accompagnato, nell'estiva serata di sabato sera, questa prima nazionale del Tour organizzato da Nove Eventi srl, a conclusione della quale saranno decretati i finalisti della 55a Edizione del Festival di Castrocaro, finale che si terrà il prossimo 13 Luglio e che sarà trasmessa in diretta su RAI 1 in prima serata..

Da segnalare, fra l'altro, la presentazione brillante e spigliata del figlio d'arte Francesco Rapetti "Mogol", protagonista di una lunga serata (interamente ripresa dalla telecamere di RAI 1 e della quale un'accurata selezione sarà trasmessa nel prossimo mese di Luglio) e che lo ha visto nell'insolito ruolo di conduttore e presentatore: il 32enne compositore milanese ha mostrato sia mestiere ("tenere a bada" le emozioni dei 13 giovani semifinalisti non è cosa da poco nemmeno per dei conduttori "navigati"), che prontezza nela gestione degli imprevisti e dei "capricci" tecnici che, tradizionalmente, caratterizzano una "prima".

La serata ha preso il via con l'apertura ufficiale affidata alla storica ed affascinante Banda Cittadina di Levico per poi, dopo la sigla del Festival di Castrocaro, dare spazio ai tredici semifinalisti che, senza nessuna distinzione, hanno dimostrato il buon livello artistico e musicale che caratterizza l'edizione 2012 del Festival di Castrocaro. Due gli artisti trentini sul palco: la coraggiosa e originale Sara Prestia ed il promettente ed energico Lorenzo De Santis, quest'ultimo in qualità di ospite fuori concorso. Due esibizioni all'altezza di tutte le altre, a dimostrazione di come il panorama italiano (Trentino incluso) della cosiddetta "musica leggera" o "d'autore" sia ricco di giovani talenti e preziose risorse umane.

Il tutto si è svolto sotto l'attenta valutazione della Giuria del Festival, presieduta dall'autore RAI Andrea Lo Vecchio e con la presenza qualificata di Luca Valsiglio oltre che dei due giurati locali Federico Rizzelli e Massimiliano Zadra, Giuria che si è trovata a svolgere un lavoro sicuramente non facile.

Ecco che mentre Francesco Mogol annunciava l'ospite speciale della serata, Tony Maiello (vincitore Sanremo Giovani 2010) protagonista anche lui di un'esibizione di grande intensità artistica, la Giuria si è ritirata per decretare il vincitore della prima tappa. Annuncio che è stato affidato dal presentatore al Sindaco di Levico, Gianpiero Passamani, che, dopo aver aperto la busta ha decretato il nome di Francesco Saitta, 20 anni di Como.

Magica anche la cornice che ha avvolto questa prima tappa: l'affascinante Piazza della Chiesa di Levico con la sua particolare scalinata, trasformata per l'occasione in un vero e proprio anfiteatro naturale con un palco capace di accogliere tutto quel susseguirsi di emozioni e di stupore messo in campo da quei giovani e talentuosi protagonisti di quello che sarà il futuro della musica e della canzone d'autore del nostro Paese. Il Tour delle Semifinali del Festival di Castrocaro ha preso quindi il via da Levico Terme, in Trentino, ambita località turistica che, nel pomeriggio prima dello show, ha visto girare per i suoi luoghi più caratteristici e significativi una troupe Rai che manderà in onda una clip dedicata alla località prima della serata finale del 13 Luglio prossimo, così come per ciascuna altra meta del tour.

La tappa trentina è stata organizzata da Nove Eventi srl in collaborazione con Anima Mundi ed ha visto la preziosa e convinta partecipazione del Comune di Levico, del suo Assessorato al Turismo e Cultura (affidato a Tommaso Acler) e delle Terme di Levico e Vetriolo, oltre ad altri importanti sponsor del territorio (sono perplessa: se non vengono citati per nome, non so se ha senso metterli in una forma così generica). A dimostrazione che la buona musica ed i buoni eventi, sia a Levico che nell'intero Trentino, sono di casa.

Levico: a  Francesco Saitta il biglietto per Castrocaro

Chi è online

 697 visitatori online