Lun04062020

Last update10:42:16

Teatro e Mostre

Sei spettacoli per la XIII edizione del premio teatrale Giorgio Tòtola

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Verona, 29 aprile 2015. - di Sergio Stancanelli

Verona, teatro Camploy, dal 2 maggio al 6 giugno. Per cinque volte due o tre persone chiuse in una stanza – Conclusione con una serata di poesia e musica.

E' annunciata la XIII edizione del premio nazionale Giorgio Tòtola, che avrà luogo nel teatro comunale Camploy di Verona a partire dal 2 maggio tutti i sabato sera con inizio alle ore 20.45, per concludersi il 6 giugno con la premiazione della Compagnia vincitrice e, fuori gara, con uno spettacolo di poesia, musica e danza realizzato dalla stessa compagnia Giorgio Totola che organizza il concorso.

Due grandi mostre a Verona

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Verona, 23 aprile 2015. – di Sergio Stancanelli

Tre fotografi veneti in giro per l'Africa a ritrarre nel suo ambiente autentico quell'umanità che conosciamo per il tramite degli immigrati – Migliaia di quadri e sculture del '900 nei padiglioni della Fiera campionaria

A Verona, nei locali comunali del Centro internazionale di fotografia Scavi scaligeri, è stata allestita una mostra di opere d'autori questa volta italiani. Sono Marcio Ambrosi, Matteo Danesìn e Aldo Sodoma, il primo addirittura veronese, gli altri due padovani. Si tratta di 90 "Ritratti in nero", dove neri, di pelle, sono i personaggi ritratti, non le fotografie, che son tutte a colori: uomini, donne e bambini colti nei loro ambienti di vita o di lavoro, oppure – nel caso di Ambrosi – in una ambientazione approntata dal ritrattista.

Profumo di pulito: una piccola storia vera

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

TeatroTrento, 21 aprile 2015. - di Umberto Servadei

Riporto una piccola storia vera , sicuramente una delle tante, che dimostra come si possa respirare profumo di "pulito" ancora oggi che viviamo un periodo piuttosto ... Il Professor Paolo, vissuto per tanti anni a Livorno, ma originario di Lenzima, piccola frazione di Isera, si trasferisce con la famiglia in via definitiva appunto a Lenzima.

Depero pubblicitario e altre tre esposizioni nel Mart di Rovereto

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 8 aprile 2015. - di Sergio Stancanelli

Mostre visitate. Non per la prima volta nel Museo d'arte moderna e contemporanea di Rovereto s'allestirono, s'inaugurarono e si aprirono ai visitatori quattro esposizioni contemporaneamente, e non per la prima volta venne fatto di pensare all'impegno che organizzazioni del genere richiedono. Non per nulla accadde che in piena notte, telefonato all'addetto stampa Luca Melchionna nell'intento di lasciargli un messaggio sulla segreteria, sia invece lui a rispondere preso dal lavoro preparatorio. Le quattro mostre son dedicate a Fortunato Depero pubblicitario, all'arte russa dal 1950 al 2007, a maestri italiani del '900, e ad una giovane promessa. Lo spazio disponibile per parlarne non rende giustizia all'interesse rivestito dalle esposizioni.

Fabio Giovinazzo a Palazzo Rosso, Genova

  • PDF
Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 

Trento, 26 marzo 2015. - di Massimo Sannelli

Fabio Giovinazzo è un artista della città: in primo luogo Genova, ma anche Torino, Milano e Roma, per ora. Quindi lo spazio della sua ricerca è un ambiente più costruito che naturale. Oggi questa mostra ne dà conto, con una mossa poetica che deve essere considerata bene, e con una rinuncia da interpretare. Teniamo per ultima la rinuncia e guardiamo quello che c'è. La mostra coinvolge due grandi serie, legate all'azione umana, e una serie ridotta, completamente naturale. Diciamo che l'umano e il non umano si confrontano, senza troppa durezza: si tratta solo di elementi diversi, in una convivenza parallela, ma separati.

In Verona la rivelazione di un grande pittore, Nino Paolo Perini,.....

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Verona, 18 marzo 2015. – di Sergio Stancanelli

......e le immagini dalla California di un paesaggio italiano fotografato da Luigi Ghirri. Mostre d'arte.

Una piccola nota per la bella mostra di un grande pittore. Arrivai a Verona e mi vi stabilii a fine 1970 quando in veste di critico d'arte ero corrispondente di gran parte delle numerosissime riviste specializzate allora pubblicate in Italia. Nino Paolo Perini, pittore veronese, aveva appena lasciato per sempre la sua città e il mondo.

Luigi Russolo e I personaggi dei comics nel Mart di Rovereto

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Rovereto, 16 marzo 2015. – di Sergio Stancanelli

Mostre viste. Nell'ambito celebrativo di mostre meritevoli d'essere storicizzate, voglio ricordarne altre due tenutesi nel Museo d'arte moderna e contemporanea di Rovereto, detto familiarmente Mart, che dopo quelle su cui abbiamo riferito, ha proseguito la propria attività fuori ordinanza con due esposizioni grandiose, dedicate l'una al futurista Luigi Rùssolo, l'altra ai fumetti nel cinema.

Vedere Beckett nel 1956

  • PDF
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 

Trento, 15 marzo 2015. – di Massimo Sannelli

Bambolina, che cosa c'è da vedere a Parigi? Il cinema non mi va, il teatro sì, per una volta. Danno En attendant Godot, veramente? E dove? Al Théatre-Hébertot, bene. E chi è il regista? Roger Blin, proprio lui. Fantastico, si va: è una replica, ma va bene lo stesso. Hai già preso il programma, bambolina? Grazie. Che bello questo programma. C'è persino qualcosa, oltre alla pubblicità della polvere Caron e dello champagne Taittinger. La biografia di Beckett, due testi di Blin, e persino uno di Alain Robbe-Grillet. Fantastico. Conserverò questo programma del 1956 per qualche decennio.

Il teatro Impiria di Andrea Castelletti nella commedia “Gissa Màissa” di Raffaello Canteri

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Verona, 9 marzo 2015. - di Vice per conto di Sergio Stancanelli

Nel Circolo ufficiali di Verona. Invitato da Andrea Castelletti alla prima della commedia di Raffaello Canteri "Gissa Màissa" rappresentata dal suo teatro Impiria nel Circolo ufficiali di Verona, non ho potuto recarmivi per causa di persistente indisposizione e mi ha sostituito l'amica Ninfa (Mariella Travaglini), della quale riporto il testo che mi trasmette.

Panoramica su mostre ……

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Verona, 6 marzo 2015. - di Sergio Stancanelli

......d'arte antica e contemporanea, di pittura e scultura, e di archeologia, di rilevanza nazionale, nei musei di Verona.

Col titolo "Racconto, mito e magia" s'è tenuta in Verona nel palazzo Forti una esposizione di opere dello scultore Alik Cavaliere. Nato in Roma nel '26, figlio di quell'Alberto Cavaliere, calabrese, che ricordiamo scrittore spiritoso e fecondo, e della scultrice Fanny Kaufmann, nativa della Crimea, vissuto la giovinezza in Paris e poi formatosi in Milano, diplomato a Brera e stimato dai massimi nomi della cultura del secondo Novecento in Italia, titolare della cattedra di scultura in Brera dal 1970, presente in grandi rassegne nazionali, anche scenografo cinematografico e teatrale, ospitato nel 1992 nel palazzo Reale di Milano con una vasta antologica, Alik Cavaliere scomparve all'inizio del '98 nella città dove viveva.

Risposte alle domande di Peter Brook (parte 3)

  • PDF
Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 

Trento, 20 gennaio 2015. – di Massimo Sannelli

La localizzazione precisa di questa facoltà (l'intuito) può essere utile ai non attori nei loro differenti ambiti d'esercizio?
Lei non mi dà tregua, Maestro. Come faccio a risponderLe, se non so nulla della "natura fisiologica", ecc.? [...] Quasi tutta la vita è recitata, imponendo una certezza fittizia al mondo e al modo dell'incertezza. I riti fanno parte di questa imposizione di certezza.

Risposte alle domande di Peter Brook (parte 2)

  • PDF
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

Trento, 18 gennaio 2015. – di Massimo Sannelli

La recitazione è differente dal normale comportamento?

Ho notato i corsivi, Maestro. Lei voleva mettermi di nuovo in difficoltà. Questo discorso sulla recitazione non si alza dal livello teorico. La recitazione è sempre la recitazione di qualcosa e – nel caso del teatro rappresentativo – è la rappresentazione di un ruolo. Franco Graziosi che interpreta Cotrone (in costumi di scena, in una scenografia, con altri attori, sotto la regia di Strehler) non è Corrado d'Elia che interpreta gli scritti di Strehler (vestito normalmente, da solo, senza scenografia, senza regista all'infuori di d'Elia). Eppure Franco Graziosi e Corrado d'Elia recitano. Il verbo è lo stesso, recitare, ma il fatto è diverso.

L’Acqua brucia (progetto espositivo di Mara Fabbro)

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 17 gennaio 2015. - Redazione*

La pittrice friulana Mara Fabbro esporrà una trentina di opere dal titolo "l'Acqua brucia" nelle sale espositive di Palazzo Thun, Torre Mirana, Sala Thun e Cantine, dal 23 gennaio all'8 febbraio 2015. L'artista sensibile ai temi ambientali, che indaga il rapporto uomo-natura, propone il tema scottante dell'acqua collegato a quello più ampio della salvaguardia ambientale. La mostra si avvale dei patrocini di Provincia Autonoma di Trento e del Comune di trento ed è curata da Giovanni Granzotto. Il catalogo è disponibile in mostra.

Risposte alle domande di Peter Brook (Parte 1)

  • PDF
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 

Trento,16 gennaio 2015. - di Massimo Sannelli

Cos'è un attore?
Lei mi mette in difficoltà, Maestro. Immagino che non basti rispondere "l'attore è uno che recita". Dunque, mi lasci dire qualcosa per via apofatica: un attore non è un animale e non è uno strumento inanimato; e poi mi lasci un po' di via catafatica: l'attore è un professionista. Parlo dell'attore occidentale, che lavora – o lavorerebbe – per un compenso. Non è un animale: tende ad un fine e ha molti secondi fini, alimentari e pratici (più l'ambizione e il narcisismo; ma il narcisismo non è una colpa); non è uno strumento inanimato: non è un martello, né un trapano, e nemmeno un fazzoletto di carta; è un professionista, quindi opera senza gratuità (cioè senza carità, per forza di cose).

Le Stagioni operistica e ballettistica nel teatro Ristori di Verona

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Verona, 9 gennaio 2015. – di Sergio Stancanelli

Il teatro Adelaide Ristori di Verona ha dato inizio alla Stagione operistica dai grandi teatri internazionali con «uno dei grandi capolavori del teatro musicale, dove si ride, si sorride, si pensa, si riflette»: così scrive il direttore Angelo Cùrtolo nella presentazione a "Le nozze di Figaro" (questo il titolo dell'opera) che firma sul grosso fascicolo della Stagione 2014-15 cortesemente inviatoci per via postale.

Arco: Domani, ultimo giorno della mostra "Penso per Immagini" al Casinò

  • PDF
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

Arco, 5 gennaio 2015. - di Elisa Delvai*

Domani, martedì 6 gennaio è l'ultimo giorno della mostra "Penso per Immagini" al Casinò di Arco, Sala Consiliare. Apertura dalle 10 alle 19.30, ingresso libero. Una mostra organizzata dall'ASD Judo Kwai di Arco per raccogliere fondi per un'attività genovese completamente distrutta dall'alluvione del 2011 e nuovamente poi da quella 2014.

Teatro Zandonai: Gli appuntamenti di gennaio

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Rovereto, 3 gennaio 2015. - Redazione*

Ci giunge dall'Ufficio stampa del Teatro Zandonai il Calendario degli Eventi del corrente mese di gennaio della Stagione Teatrale 2015. Lo pubblichiamo molto volentieri, a beneficio dei nostri lettori.

Di gioco in gioco a braccetto con il teatro: corso per bambini

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 24 dicembre 2014. - Redazione*

Dall'8 gennaio al Valle dei Laghi è in programma il corso di teatro per ragazzi "Di gioco in gioco a braccetto con il teatro". 15 lezioni, con saggio finale, per scoprire le abilità individuali e le risorse creative di ognuno, educando corpo e voce alla consapevolezza della propria presenza scenica.

La gloria. Un monologo inedito

  • PDF
Valutazione attuale: / 12
ScarsoOttimo 

Trento, 12 dicembre 2014. - di Massimo Sannelli

ASPETTARE

Aspetto il Maestro. Tra poco arriverà il Maestro. Il Maestro, che è anche l'Autore, è un uomo: è un uomo e crea le sue opere. Le opere del Maestro sono difficili da capire.
Io non sono qui per capire. Sono una modella e un'attrice, e mi chiamo Gloria. Prima mi chiamavo Laura e il cognome non lo dico, ora sono Gloria, Gloria e basta, perché devo lavorare: il nome Gloria mi porterà fortuna ed è internazionale. Tutti lo capiscono, come lo capisco io.

Ora sono qui, a Milano, zona viale Certosa. Bene, sono arrivata, entro. Buongiorno, vieni, mi dico

‘PAD: PaesaggioArchitetturasDesign’. Alle 17.00 inaugurazione della Mostra

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 27 novembre 2014. - Redazione*

La Mostra verrà inaugurata oggi pomeriggio alla 17 presso Palazzo Firmian (sede UniCredit, via Galilei, 1 – Trento). La mostra, organizzata da UniCredit e dall'Università di Trento, rimarrà aperta dal 28 novembre 2014 al 10 gennaio 2015. Durante l'inaugurazione sarà possibile realizzare servizi fotografici più completi.

La città ideale nel palazzo della Granguardia

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

MostraVerona, 26 novembre 2014. - cronaca di Sergio Stancanelli

Mostre d'arte in Verona. Non è quella di Tommaso Campanella bensì d'una tavoletta rinascimentale conservata in Urbino.

Tempo addietro, dopo aver fatto ascoltare alla mia amica Maria la registrazione di un mio poemetto musicale titolato "Finale da Toi et moi di Paul Géraldy" della durata di oltre 13 minuti, le chiesi se le fosse piaciuto.

Chi è online

 207 visitatori online