'Que reste-t-il de nos amours' a Vezzano

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Vezzano, 18 aprile 2013. - da Fondazione Aidaaltalt

Ultimo appuntamento della stagione a Vezzano con la rassegna provinciale di danza TRENTINO INDANZA. Sabato 20 aprile (ore 21) al Teatro Valle dei Laghi sarà di scena “Que reste-t- il de nos amours?” della compagnia Naturalis Labour.

Cala il sipario sulla rassegna di danza del Teatro Valle dei Laghi organizzata da Fondazione Aida in collaborazione con il Centro Servizi Santa Chiara ed inserito nel Circuito provinciale per la danza denominato Trentino Indanza.

Sabato 20 aprile alle ore 21 la compagnia di danza Naturalis Labor diretta dal coreografo e regista Luciano Padovani sarà di scena al Teatro Valle dei Laghi di Vezzano con lo spettacolo ‘Que reste -t-il de nos amours? ‘ambientato in una Parigi d’altri tempi, con personaggi che ballano, si amano, si abbracciano sulle musiche di Trenet e Piaf.

Que reste-t-il de nos amours? È un intreccio di attimi sfuggenti, di brevi mise en scene dove il protagonista dello spettacolo, ossia l’Amore, viene tratteggiato in varie angolazioni, dal quotidiano al comico.

“La performance – dice Luciano Padovani – vuole raccontare una Parigi città dell’amore: seducente, romantica, misteriosa e affascinante. Interpretato (ballato e con le musiche di autori vari cantate) da Silvia Bertoncelli, Chiara Guglielmi, Sandhia Nagaraja, Luca Zampar, Paolo Ottoboni, Marco Rogante, Annalisa Rainoldi, meravigliosi protagonisti di varie storie. C’è Paul, il timido, Annalì, la giovane smorfiosetta. E Claire, che per noi è la zia Peggy. E Marc (non sappiamo se è il suo vero nome), Silvie, ragazza vitale ma triste; Sandhia, arrivata qui da bambina, voce morbida e sensuale. E infine ci sono io – continua Padovani – con le mie foto, i miei ricordi, le mie passioni per il musical e per la vita. Venite, accomodatevi, entrate in questo piccolo mondo magico ed ironico“.

Dinamica, giocosa, minimalista, la scenografia ha un ruolo chiave nei cambiamenti delle situazioni e nella sensazione della fugacità del tempo che suggerisce. La musica ha un posto altrettanto preminente nello spettacolo, ed è composta da brani di chansonniers francesi cantati e accompagnati dal vivo dagli artisti della compagnia.

Le coreografie di Que reste t il de nos amours? sono di Luciano Padovani con l’assistenza di Silvia Bertocelli. Inserti musicali e music coach Carlo Carcano, istruttore vocale Paola Burato. Firma le scene Nathalie Rose, con la complicità scenica di Mauro Zocchetta, i costumi sono di Lucia Lapolla. Lo spettacolo è una coproduzione Teatro Verdi di Pisa / Compagnia Naturalis Labor / Comune di Comacchio / Comune di Vicenza con il sostegno di Ministero dei Beni e Attività Culturali / Regione Veneto / Arco Danza / Provincia di Vicenza.

Teatro Valle dei Laghi (via Stoppani, Vezzano, TN)
tel. 0461 340158 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
On-line www.teatrovalledeilaghi.it.
Biglietto: intero 12 € / ridotto 10 € / ridotto scuole di danza 8,50€.

______________________________
Informazioni per la stampa e accrediti:
ufficio stampa // Fondazione Aida // Monica Fattorelli
tel. 045 8001471/045 595284 - fax 045 8009850
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - web. www.fondazioneaida.it

'Que reste-t-il de nos amours' a Vezzano