Luigi Russolo e I personaggi dei comics nel Mart di Rovereto

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Luigi RussoloRovereto, 16 marzo 2015. – di Sergio Stancanelli

Mostre viste. Nell'ambito celebrativo di mostre meritevoli d'essere storicizzate, voglio ricordarne altre due tenutesi nel Museo d'arte moderna e contemporanea di Rovereto, detto familiarmente Mart, che dopo quelle su cui abbiamo riferito, ha proseguito la propria attività fuori ordinanza con due esposizioni grandiose, dedicate l'una al futurista Luigi Rùssolo, l'altra ai fumetti nel cinema.

Russolo è noto quale compositore e quale inventore e costruttore di strumenti sonori. Ma era anche pittore, e la rassegna ha allineato (se abbiamo contato bene) settantotto opere di pittura e di grafica. Accanto a queste, olii e acqueforti di Carrà, Boccioni, Severini, Previati, Bucci ed altri. Del Russolo anche sette strumenti produttori di rumori, ricostruiti sui disegni originali e a disposizione dei visitatori disposti a prodursi quali strumentisti futuristi. Col corredo d'una fotografia riproducente il musicista e pittore insieme con Marinetti, Carrà, Boccioni e Severini a Parigi nel 1912. Il catalogo ("Vita e opere di un futurista", Skira, 222 pagine, s.i.p.), includente tutte le cose esposte ed altre non esposte, per dimensioni e contenuto costituisce come il solito un monumento destinato ad eternare l'avvenimento.

Anche più grosso il Catalogo dell'altra mostra ("I personaggi dei comics sul grande schermo", esaExpomostre, 360 pagine, pure s.i.p.) allineante nella copiosissima documentazione esposta (disegni, manifesti, pubblicazioni, sculture) ben 34 personaggi, taluno dei quali con illustrazioni scollacciate apprezzabili sul piano erotico, altri con fumetti contenenti testi d'una volgarità scostante. Alla conferenza stampa, protrattasi per oltre un'ora dopo che i giornalisti erano stati costretti ad un'attesa di mezz'ora, parole (se ben comprendemmo tutti i nomi) di Gabriella Belli (eh, devo dire, voglio dire, diciamo), Paola Pettenella (eh, direi), Anna Gasparotto (eh), Renato Fenzi (eh), Sandro Tagliapietra, ed un George non meglio identificato.

Luigi Russolo e I personaggi dei comics nel Mart di Rovereto