Mer09302020

Last update08:26:57

Alex Pinna in Varese

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Copertina catalogo mostra A.PINNA VareseTrento, 8 maggio 2015. – di Sergio Stancanelli

Mostre d'arte. Nella galleria "Punto sull'arte", la quale, ad onta della sott'insegna International contemporary art, è locata in Italia, precisamente in Varese, è in corso dal 22 marzo, e rimarrà aperta quaranta giorni, una mostra personale di Alex Pinna, uno scultore il quale, ad onta del nome condensato e d'una sotto-targa think thin, non è britannico né tampoco cinese, bensì italiano di nascita e di residenza.

Semmai, può discutersi che di scultore si tratti, poi che non scolpisce, o meglio non sempre: sebbene il termine sia ormai assurto ad identificare chi faccia arte, o presunta tale, in tre dimensioni, indipendentemente dall'uso o meno di scalpello.

Fusi in bronzo o ferro patinato, o fatti di spaghi avvoltolati, suoi soggetti sono gli esseri umani, asessuati ma caratterizzati da gambe lunghissime, in equilibrio su un asse precario od abbrancati a una lampadina: spesso, spessissimo con titoli britannici, così come in lingua inglese sono quattro delle otto pagine di presentazione sul ricco, bello ed elegante catalogo (64 pagine in grande formato).

Un classico, vistoso esempio di come la veste propositiva possa conferire serietà discorsiva e dignità rappresentativa ad opere di per sé più indisponenti che fascinanti, e cui oltre tutto non sarebbe facile vantare una qualche originalità. Se ne deve riconoscere per altro l'eleganza, propria delle creazioni filiformi.

Il-segreto, 2010, bronzo e ferro patinati

Alex Pinna in Varese

Chi è online

 205 visitatori online