La RAI censura lo sputo anarchico

Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 

sputo anarchicoTrento, 24 ottobre 2017. - di Andrea Tumiotto*

Si sono presi la briga e il tempo di rifare il montaggio del servizio andato in onda ieri nell'edizione del primo pomeriggio solo per la versione web, cioè quella legata al link che il nostro giornale aveva pubblicato nell'articolo di ieri.

Nell'edizione del TG 3 regionale del primo pomeriggio di ieri la redazione della Rai aveva messo in onda il servizio dell'anarchico che mentre entrava in tribunale ammanettato sputava addosso ad un agente in borghese. (qualcuno a riguardo dice che sia stato un fotografo il destinatario dello sputo, ma poco cambia)

Oggi una lettrice ci segnala che la scena è stata clamorosamente tagliata e che il servizio della Rai è stato completamente rimontato senza la scena dello sputo. (qui potete vedere il nuovo servizio) Per fortuna rimane il fotogramma che abbiamo immortalato e soprattutto i migliaia di lettori che sono stati testimoni di quanto successo. L'episodio è degno di nota, anche perché il servizio che la RAI offre è pubblico e pagato da tutta la comunità trentina.

Complimenti quindi a Rai 3 per la comunicazione libera che offre a chi paga il canone.

* scrive su "La Voce del Trentino"

La RAI censura lo sputo anarchico