Sab08082020

Last update03:17:48

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori

Lettere dei Lettori

Si ricomincia!

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Si ricominciaTrento, 18 maggio 2020. - di Felice Antonio Vecchione*

Gentile Direttore, con tutte queste regole da osservare, mi chiedo come possa ancora venirci voglia di andare a svagarci.

Qualcuno ricordi a Rossi che i problemi della scuola trentina non sono nati oggi

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Ugo Rossi PermutaTrento, 15 maggio 2020. - di Claudio Cia*

Egregio Direttore, nei giorni scorsi, sfogliando i quotidiani locali, ho letto – non senza qualche perplessità – l'intervista fatta al consigliere Ugo Rossi nella quale ad alcune interessanti proposte si aggiungono degli immotivati attacchi all'assessore Bisesti e alla sua gestione dell'assessorato. Non parlo a caso di attacchi immotivati, posto che l'Assessore all'Istruzione, prima del 21 ottobre 2018, era proprio lo stesso Rossi che, nella sua gestione illuminata e in cui fortemente si è sentita la tanto auspicata "esercitazione delle prerogative dell'Autonomia", era riuscito ad ottenere ad inizio 2017 il commissariamento della scuola trentina.

Le lacrime di Teresa Bellanova.....

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Teresa Bellanova piangenteTrento, 15 maggio 2020. - di Felice Antonio Vecchione*

Gentile Direttore, la commozione è il segno distintivo degli esseri umani sensibili ed è sempre apprezzabile, poi però viene il momento del giudizio razionale che impone ad un rappresentante delle istituzioni e del popolo di non fare scelte emotive e di non lasciarsi sopraffare da situazioni emozionali.

Il caso: la liberazione di Silvia Romano

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Gabriella Maffioletti1Trento, 15 maggio 2020. - di Gabriella Maffioletti

Stimato Direttore, la liberazione di Silvia Romano, ed il dibattito politico che ha generato, non privo di eccessi inaccettabili e sgradevoli, dà tuttavia il destro per alcune considerazioni, generali e particolari.

Prevenire è meglio che curare

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 12 maggio 2020. - di Michael Iuni*

Egregio Direttore, un vecchio adagio dice che "prevenire è meglio che curare" e, di questi tempi, questo detto assume una valenza ancora maggiore. A prima vista potrebbe sembrare un monito riferito esclusivamente alla salvaguardia della salute, ma in realtà ha un significato molto più ampio.

Chi è online

 127 visitatori online