Lun09282020

Last update04:24:39

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori

Lettere dei Lettori

Val d'Aosta e i corsi di patois

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Aosta, 8 luglio 2012. - di Giancarlo Borluzzi

Non comprendo perchè Laurent Viérin calpesti la realtà dei fatti per sposare una propaganda affine a quella presente nella Corea del nord. Tale è il suo dichiarato "grande entusiasmo" di fronte al numero di iscritti ai corsi di patois il cui insegnamento, secondo l'assessore, costituirebbe "un valore aggiunto perchè insieme a francese, italiano, inglese, tedesco e alle parlate walser favorirebbe l'arricchimento linguistico, rinforzando il senso di appartenenza alla comunità valdostana".

Calunniato per smanie di protagonismo

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

newsRoma,  5 Luglio 2012 - dal Signor Giuseppe Bracaloni riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Vorrei puntualizzare che: LA LIBERTÀ DI STAMPA che molti giornalisti invocano non è quella di mettere il mostro in prima pagina o di fare notizia a tutti i costi. LA LIBERTÀ DI STAMPA è una cosa seria e come tale va usata. Chi non è in grado di comprenderne l'importanza e non la sa "usare" non può considerarsi un giornalista, ma un semplice scribacchino che scimmiotta un vero giornalista.

Calunniato per smanie di protagonismo. Mi chiamo Pino e rappresento il sintomo di un'Italia malata. Già, perché per una serie di vicissitudini, pare che io possa incarnare perfettamente l'emblema di quanto di più abietto ci sia nel nostro Paese. Per chi non conoscesse l'accaduto cercherò di riassumere i fatti. Forse ricorderete che a fine aprile sulla Via Tuscolana si è verificato un grave incidente che ha visto come protagonisti due giovani.

Le amenità dei cavalli (di razza?) rossoneri

  • PDF
Valutazione attuale: / 12
ScarsoOttimo 

Aosta, 22 giugno 2012. - di Giancarlo Borluzzi

Caro Direttore, Laurent Viérin e Alberto Follien mi creano tensione interiore a causa delle loro posizioni sulla mia persona così divergenti da impedirmi di capire chi effettivamente sono. Infatti, Viérin ha dato notizia di un convegno a settembre in Aosta dedicato ai popoli minoritari con la partecipazione della mia regione natia, il Friuli, definito testualmente "popolo senza Stato": ahimè, sono talmente tonto da non sapere neppure di essere apolide!

Un doveroso ricordo

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 10 giugno 2012. - di Gianni Gravante

Caro Direttore, e così anche la Bruna se n'è andata. Di solito il coccodrillo è  per i personaggi famosi. La Bruna, lo era, fra la cerchia dei suoi paesani e per quanti la conoscevano come la madre di Giorgio e Vilma Tomasi, assai noti in città.  Il primo Giorgio, Giorgetto per gli intimi. Scomparso da qualche anno, ma ancora vivo nel ricordo fra quanti lo hanno conosciuto. Personaggio schivo, introverso, salvo esplodere di tanto in tanto, quando in conflitto col mondo intero si lasciava andare a proteste plateali, per le vie della città, pronto poi a ritirarsi in punta di piedi per non disturbare i cosiddetti benpensanti.

Lavoro in Western Australia

  • PDF
Valutazione attuale: / 12
ScarsoOttimo 

Aosta, 25 maggio 2012. - Caro Direttore, l'articolo sull'aostano intenzionato a trasferire a Perth l'attività di pasticciere finora svolta in Aosta mi spinge ad aggiungere alcune informazioni pratiche, utili a chi è disposto a risolvere i suoi problemi occupazionali lontano dall'Italia. Ero a Perth nel novembre scorso e racconto alcuni fatterelli indicativi di una realtà lavorativa opposta alla nostra. Con i miei figli cercavo posto in un bar/ristorante e a portare un'ulteriore sedia e ricevere l'ordine arriva un giovane padovano entrato in Australia da poco grazie a un visto online che l'autorizza a cercare lavoro.

Chi è online

 242 visitatori online