Mer01202021

Last update09:32:47

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori "Non giudicate e non sarete giudicati: parole di uno solo"

"Non giudicate e non sarete giudicati: parole di uno solo"

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Papa BergoglioMonselice, 25 gennaio 2017. - di Adalberto de' Bartolomeis

"Chi sei tu per giudicare?" Eppure sembra che il Vicario di Cristo giudichi e tanto anche. Si è capito che nel ruolo di garante della Chiesa Cattolica, nel ruolo di Pontefice sia anche "Leader Maximo", come qualcun altro...

E' un politico, è un Capo di Stato, certo, è anche un "Presidente del Consiglio dei suoi ministri e quindi l'ultima parola, che poi diventa la prima è sempre sua. Solo che giudica e si qualifica uomo tra gli uomini. Prevenuto per l'elezione del nuovo Presidente degli Stati Uniti, lo ha definito non un buon cristiano se innalza muri con il confine di uno Stato, il Messico che, di fatto, dalla fine della guerra civile e quindi da oltre 200 anni, ci sono sempre stati tanti problemi, dal narcotraffico, alla corruzione, agli arrichimenti illeciti, alla delinquenza, più o meno notoriamente, non facilmente gestibile.

Poi, sembra, ma forse e spero sia stato frainteso, abbia rincarato la dose accostando questo Trump ad Adolf Hitler facendo un paragone di elezioni dove il primo sarebbe stato eletto con il consenso popolare e per cui, commettendo, peraltro, uno strafalcione madornale di "orrore" storico, di come siano davvero andate le cose in quella Germania, a dispetto di un imprenditore miliardario neo eletto alla Casa Bianca, non così, come nemmeno siano andate le cose in quel tempo.

Quantunque queste dichiarazioni siano state espresse e l'ultima risulti attendibile dispiace che un Pontefice torni ad essere come Alessandro VI, conosciuto come il Borgia!

Chi è online

 172 visitatori online