Mar08042020

Last update11:02:09

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori «Non ragioniam di lor, ma guarda e passa»

«Non ragioniam di lor, ma guarda e passa»

  • PDF
Valutazione attuale: / 18
ScarsoOttimo 

Non ragioniamTrento, 7 febbraio 2017. - di Antero Morreni

Caro Direttore, abbiamo assistito (video) alla molto-poco edificante scenetta accaduta nell'ufficio del primo cittadino di Bolzano che ha energicamente reagito ad una (delle consuete) provocazioncine di un gruppuscolo folcloristico.

Unica nota stonata in questa farsa, e di ciò mi dolgo assai, è la distruzione della preziosa statuetta ma concordo con l'opinione del primo cittadino bolzanino: non si taccia di "fascista" chi non lo è perché suona insulto a chi veramente ha l'ONORE di esserlo!

Inoltre:

Sarei grandemente ingenuo se chiedessi di essere lasciato in pace dopo morto. Attorno alle tombe dei Capi di quelle grandi trasformazioni, che si chiamano rivoluzioni, non ci può essere pace; ma tutto quello che fu fatto non potrà essere cancellato. Mentre il mio spirito, ormai liberato dalla materia, vivrà, dopo la piccola vita terrena, la vita immortale e universale di Dio. Non ho che un desiderio, quello di essere sepolto accanto ai miei nel cimitero di San Cassiano.

Nobis

http://www.ladige.it/territori/alto-adige-s-dtirol/2017/02/06/scontro-eva-klotz-sindaco-statuetta-duce

http://www.ansa.it/trentino/notizie/2017/02/06/klotz-consegna-a-sindaco-bolzano-un-duce_af95bb2d-f974-4207-8d27-6a105e0fdba4.html

http://altoadige.gelocal.it/bolzano/cronaca/2017/02/06/news/eva-klotz-consegna-al-sindaco-di-bolzano-la-statua-del-duce-1.14835294?refresh_ce

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/eva-klotz-ci-prende-giro-restituir-vitalizio-allitalia-quand-1227820.html

http://www.secoloditalia.it/2017/02/bolzano-eva-klotz-porta-statuetta-del-duce-comune-ed-bagarre/

*********************************************

Caro Antero, prendo in prestito... «Fama di loro il mondo esser non lassa; misericordia e giustizia li sdegna: non ragioniam di lor, ma guarda e passa». Con i migliori saluti Claudio Taverna

«Non ragioniam di lor, ma guarda e passa»

Chi è online

 478 visitatori online