Ven08072020

Last update03:17:48

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Dalle Valli tanta amarezza per il nostro Capoluogo…

Dalle Valli tanta amarezza per il nostro Capoluogo…

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento Piazza DuomoTrento, 9 marzo 2017. - di Sergio Manuel Binelli*

Egregio Direttore, ultimamente si sta parlando spesso e volentieri di Trento, la cui situazione stiamo osservando molto attentamente anche noi residenti nelle Valli Trentine; e quello che appare ai nostri occhi non è proprio un bello spettacolo, né qualcosa di cui andar fieri.

Di frequente chi non è residente a Trento si deve confrontare con il nostro capoluogo, ad esempio per recarsi  all'Università, o in Tribunale, oppure ad Equitalia o ancora, ultima novità, per partorire; e chissà fra poco ci dovranno andare obbligatoriamente anche i bambini per studiare (vista e considerata la linea centralista della Giunta Rossi che, a quanto si vocifera, non si fermerà con gli ospedali ma proseguirà anche con le scuole).

E, pur essendo un punto di riferimento, Trento ormai appare degradata, abbandonata a sé. Abbiamo un aumento consistente dei fenomeni di accattonaggio, furti, aggressioni, una Piazza Dante ai limiti del degrado, una Stazione dei Treni nel caos; a conferma di tutto ciò basta dare un'occhiata ai quotidiani: infatti, non passa un giorno che non si legga nella cronaca locale di qualche scellerato che viola spudoratamente le nostre leggi, quasi come se vivessimo in uno Stato fallito.

Purtroppo sembra che tutto questo sia tollerabile dall'amministrazione comunale di Trento (fotocopia della maggioranza provinciale), che magari nel tempo libero addita come "allarmisti" chi ha il coraggio di sollevare uno di questi disagi; tipico atteggiamento di chi è oramai a corto di valide argomentazioni.

Inoltre, se un tempo nelle Valli del Trentino c'era un senso di totale sicurezza dai mali del mondo che ci circondano, oggi giorno non è da escludere che i fenomeni intollerabili di Trento si siano propagati oltre i confini del nostro capoluogo.

Per questo è necessario prendere coscienza del fatto che ormai la nostra società è cambiata, perché oggi più che mai è fondamentale lottare per un valore che per AGIRE non è negoziabile: la sicurezza!

* Coordinatore di AGIRE per le Valli Giudicarie

Dalle Valli tanta amarezza per il nostro Capoluogo…

Chi è online

 137 visitatori online