Mar01262021

Last update05:28:22

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Massima inclusione nei confronti delle persone Disabili? Direi proprio di no, anzi...

Massima inclusione nei confronti delle persone Disabili? Direi proprio di no, anzi...

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Gian Piero RobbiTrento, 1 settembre 2017. - di Gian Piero Robbi*

Egregio Direttore, il 24 agosto scorso, sulla stampa locale, ha scatenato dure reazione (anche nei miei confronti) l'articolo 'In Islanda si 'abbattono' i bambini Down prima che vengano al mondo'. In quel pezzo, in estrema sintesi, ho criticato quanto sta avvenendo nell'Isola europea: lì, infatti, si stima che si diano alla luce appena 2 bambini all'anno con la Sindrome di Down.

Il motivo? In Islanda c'è la diffusione capillare dei test di screening fetale e del ricorso all'aborto nel caso in cui i primi danno un esito positivo su eventuali anomalie cromosomiche. Apriti cielo! Una premessa: criticare il pensiero è legittimo.

Ovvio che non esistono opinioni 'assolute' nel senso latino del termine, ovvero 'ab solutus', cioé sciolte da qualsiasi giudizio. Le critiche, quindi, ci stanno e bisogna non solo accettarle ma anche trarne giovamento se costruttive.

Gli attacchi, però, non sono accettabili, soprattutto se personali, com'è capitato a me. Infatti, sono stato perfino offeso nel mio essere disabile con tanto di dispiacere perché non ho avuto la stessa sorte dei bambini non nati perché non hanno passato la "selezione". Incredibile !

Comunque sia, il mio pensiero resta identico: rappresenta una pericolosa deriva sociale la facoltà di chicchessia di impedire che una vita prenda forma perché non perfetta.

E nessun insulto, offesa e soprattutto denigrazione della mia condizione fisica mi farà cambiare idea. Anzi, i toni usati contro di me dimostrano che esiste gente per cui la disabilità è un peso e, in quanto tale, andrebbe estirpato alla radice. Per costoro, provo infinita tristezza.

* felice di essere geneticamente "diverso"

Massima inclusione nei confronti delle persone Disabili? Direi proprio di no, anzi...

Chi è online

 271 visitatori online