Sab01232021

Last update04:55:08

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Non c'è limite all'indignazione!

Non c'è limite all'indignazione!

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Tullio Del SetteMonselice, 11 settembre 2017. - di Adalberto de' Bartolomeis

Stimato Direttore, come sprofondare nella più lezza vergogna! Due militari in divisa, per giunta e quindi in servizio, infrangendo ogni norma, io credo per raptus di libidine acuta e non per una semplice bravata che non ha giustificazioni, sono diventati colleghi pari grado di quegli extracomunitari che hanno stuprato e fatto violenza a Rimini.

Peggio! Hanno macchiato non solo l'uniforme dell'Arma dei Carabinieri, ma hanno oltraggiato una Nazione intera che naturalmente è progredita, civile e moderna e tutela ogni valore morale ed etico...

Avere abusato di due giovani ragazze statunitensi è di una gravità inaudita per tutto. Spero che le Istituzioni provvedano a sanzionare con estremo rigore, esemplare, un reato così nefando, anche per potere cercare di salvare la faccia in "extremis" come immagine nei confronti dell'intera collettività internazionale, quanto Nazione che già quotidianamente annota sul ruolino delle sconcertanti novità crimini che vengono commessi in continuazione da emigranti.

Non c'è limite all'indignazione!

Chi è online

 222 visitatori online