Mer08122020

Last update03:14:03

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Siamo il "bancomat" dei comuni confinanti: ora basta!

Siamo il "bancomat" dei comuni confinanti: ora basta!

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Mauro Ottobre ArcoTrento, 2 dicembre 2017. - di Mauro Ottobre*

Caro Direttore, mentre ai nostri imprenditori arrivano le briciole, Trento e Bolzano continuano a versare 80 milioni di euro l'anno al Veneto destinati ai Comuni di confine, secondo l'accordo Brancher. Dalla sigla di quell'accordo ad oggi sono già stati versati circa 540 milioni di euro ma solo una cinquantina di questi sono stati effettivamente impiegati.

Sarebbe opportuno, a questo punto, rivedere i termini di quel patto e finanziare solo le opere a consuntivo, quando si è certi che i lavori vadano in porto. Altrimenti la nostra Regione Autonoma sarà sempre percepita come un «Bancomat».

* deputato SVP-PATT

&&&&&&&&&&&&&

Assolutamente d'accordo, anzi sono convinto che fare da "bancomat" ai comuni confinanti delle altre Regioni, caro on. Ottobre, sia stato un gravissimo errore della cui responsabilità devono rispondere in toto i nostri governanti (sc!!!), la cui dabbenaggine non ha pari! Ti ricordo, altresì, caro on. Ottobre che di quella responsabilità è pienamente titolare anche il PATT, partito di cui facevi parte.  Con i migliori saluti Claudio Taverna

Siamo il

Chi è online

 140 visitatori online