Gio01282021

Last update03:45:54

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Le «bufale» dell'informazione: FN fa chiarezza!

Le «bufale» dell'informazione: FN fa chiarezza!

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Michele Olivotto FN BZ

Le «passeggiate per la sicurezza» non alimentano né tensioni né paure

Trento, 22 dicembre 2017. - di Michele Olivotto*

Egregio Direttore, con questo comunicato Forza Nuova intende avvalersi del diritto di replica rispetto a quanto pubblicato nel giorno 20 dicembre 2017 sulle alcune testate giornalistiche.

Ci preme sottolineare la fenomenale disinformazione con cui, soprattutto su "Il Dolomiti", vengano rappresentati dei fatti che null'altro sono che delle semplici passeggiate. Teniamo moltissimo a precisare che le cosiddette "ronde" non ci appartengono ; noi non abbiamo mai parlato di "ronde", ma di comuni "Passeggiate per la Sicurezza". La differenza? Chiediamolo a un bambino di 10 anni, lo capirebbe al volo pure lui. Comunque, dando per scontato che ci rivolgiamo a bambini con età inferiore ai 10 anni, forse allora è meglio spiegarlo. Cari bambini, per "Passeggiate per la Sicurezza" intendesi pure e semplici camminate per le vie della città.. camminate.. al solo e unico scopo di allertare immediatamente le Forze dell'Ordine nel qual caso si ravvisassero situazioni di allarme o di pericolo all'incolumità delle persone e degli abitanti della zona interessata. Il nostro super bazooka pronto a sparare? Lo smartphone! Beh, ai bambini di 10 anni o meno non occorre spiegare cosa sia! E il fucile a canne mozze che ci portiamo appresso? L'incommensurabile orgoglio di appartenere a un Partito, Forza Nuova, che mette davanti a tutto il bene della Propria Patria e il benessere dei propri cittadini, in primo luogo la sicurezza di donne, bambini e anziani.

Marciare? E chi è capace di marciare Sig. o Sig.ra giornalista L.P... L.P.? Pronto, pronto.. non si capisce nulla L.P., berrettino, incappucciati.. manca James Bond e siamo a posto! Possiamo girare un film.. di guerra, naturalmente!

E per quanto riguarda l'aversi fatto fotografare di spalle? Beh, L.P., va di moda! E poi ci fa sorridere ulteriormente perché rode molto di più, nel senso che il nostro caro generico "leone da tastiera", che smanetta sui social denigrando a destra e a manca chi svolge un utile e importante servizio alla collettività, non saprà mai che magari chi denigra è proprio il suo caro vicino di casa. Che mondo, sempre colmo di grandi opportunità!

E se incontriamo i malintenzionati che ci caricano, che facciamo? E no, qui ci arrabbiamo e diventiamo veramente pericolosi! In che modo? Semplice, li minacciamo con in mano la copia cartacea dell'articolo del "Corriere del Trentino", dicendo loro: "Fermi, noi siamo quelli delle ronde, fascisti, nazisti, estremisti, comunisti, bolscevichi, castristi, .." (mamma mia che confusione)! E poi estraiamo l'arma più potente, il nostro super tablet, con l'altro articolo dove compare la meravigliosa D.. D di Domodossola? (come direbbe il nostro grande Mike Bongiorno ne "Gira la Ruota")! No la D, de "Il Dolomiti"! Beh, a questo punto sono obbligati a inginocchiarsi e ad arrendersi! Che dite? Qui ci starebbe proprio un bell'applauso da parte del pubblico!

Cosa possiamo fare, caro/a L.P.? Più che del sarcasmo riguardo a tutta questa disinformazione e malainformazione operata anche da testate di tutto rispetto. Spaventoso! Povera Costituzione, povero articolo 21.

E poi, vogliamo anche ribattere a quanto sottolineato dalla Presidente della Circoscrizione, Maria Grazia Zorzi. Signora, come si fa a dire "Non si possono alimentare continuamente tensioni e paure". Ma perché Lei non sa ancora che hanno abusato, con uno stupro di gruppo, una ragazza proprio lì nei giardini Maso Ginocchio? Ah, deve ancora leggerlo da internet! Sempre la stessa consigliera deve avvisarla, giusto? Noi, nel nostro post su Facebook, lo abbiamo descritto come una BRUTALE AGGRESSIONE. Lei come EPISODIO SGRADEVOLE. Scusi èh? Ora facciamo noi i bambini di 10 anni, perché non capiamo molto bene. Dovrebbe esserci un "accenno" di differenza, o no? Ma sa, forse, noi da buoni razzisti, nazisti, fascisti, bolscevichi,.. (oh, è troppo lunga riscrivere tutto nuovamente!) estremizziamo un po' l'accaduto! Mah! Quello che ci viene da dire è che Lei.. è anche donna!

E continuando, la Signora Zorzi afferma: "Ma si tratta di episodi che accadono anche in altre zone e anche in altre città". E quindi? Allora tutto è legittimato? Vogliamo diventare tutti uguali, pure qui! Se la delinquenza c'è dalle altre parti, allora è normale che ci sia anche qui? Eh no, a noi di Forza Nuova e, soprattutto, ai cittadini della Sua Circoscrizione sicuramente non va bene! Anzi è un discorso veramente deleterio per la sicurezza di ogni luogo.

Una domanda, così forse comprende meglio l'antifona del discorso: "Lei gira per Trento la sera?" Aspetti, aspetti, non risponda subito. Manca, "DA SOLA?". "E magari in qualche bella via ormai in mano alle bande nordafricane o sudamericane?" Vabbè che al massimo incorrerebbe in qualche "EPISODIO SGRADEVOLE"! Noi speriamo che Lei e altri cittadini non incoriate mai in quello che la Signora Zorzi chiama episodio sgradevole ma che, nel linguaggio corretto, si traduce in "BRUTALE AGGRESSIONE"! La invitiamo, Signora, a farlo questo giro per Trento, accompagnata naturalmente! A piedi però. E per tutte le vie del centro. E poi ci dica se ancora pensa ciò che ha espresso in modalità così inesatta e imprecisa.

Ah, dimenticavamo la conclusione della bella "Passeggiata per la Sicurezza" di giovedì scorso. Vi sveliamo un grosso segreto. E cioè cosa hanno combinato ancora i "pericolosissimi estremisti armati fino ai denti" (ricercati anche dai servizi segreti) al termine di questo importante servizio alla collettività! Non ditelo a nessuno però.. soprattutto non ditelo al "Corriere del Trentino" o a "Il Dolomiti"! Altrimenti rischiamo grosso!

Si sono bevuti una buonissima cioccolata calda in compagnia di altre persone che li hanno ringraziati enormemente per il servizio reso. Eh, beccato.. il nostro/a L.P. pensava che ci fossimo bevuti il sangue dei nostri assalitori.. per carità.. la sera? no, no.. il sangue è troppo pesante da digerire!

Un grazie particolare a tutti i cittadini che hanno espresso e continuano a esprimere, dal vivo o tramite social, piena solidarietà e sostegno a queste nostre iniziative per il bene e il benessere della Nostra Trento. Noi ci siamo e ci saremo sempre al servizio della Nostra Identità Nazionale, Culturale e Spirituale!

Dio, Patria e Famiglia. Forza Nuova.

*Coordinatore Regionale Forza Nuova

Le «bufale» dell'informazione: FN fa chiarezza!

Chi è online

 119 visitatori online